Sono in sopralluogo alle grotte del Campana di Osimo oggi i tecnici dell’Istituto centrale del restauro di Roma per valutare il loro stato in vista delle decisioni da prendere. Il 2020 ha visto la formalizzazione di due tavoli tecnici tra Comune, Istituto Campana, Agenzia del Demanio, Segretariato regionale del ministero dei Beni culturali per le Marche e Soprintendenza nell’ambito del procedimento che dovrà condurre all’assegnazione in proprietà delle grotte al Comune, all’esito dell’approvazione di un progetto di valorizzazione post visita. Il Comune vorrebbe riunire in un unico percorso ipogeo le grotte di piazza Dante con quelle di palazzo Campana.