Elezioni comunali 2018, domenica il ballottaggio (foto archivio Brianza)
Elezioni comunali 2018, domenica il ballottaggio (foto archivio Brianza)

Ancona, 18 giugno 2018 – Chi in questi giorni si sta appassionando alle vicende politiche come accade con le serie tv, domenica si troverà davanti a un punto di svolta dell’intreccio: il ballottaggio 2018. Le elezioni comunali, infatti, per quanto di carattere locale, sono condizionate dal dibattito pubblico e a loro volta lo condizionano. Nelle Marche il 24 giugno le urne saranno aperte dalle 7 alle 23 in tre Comuni: ad Ancona, Falconara Marittima e Porto Sant’Elpidio.

Nel capoluogo di regione la sfida è tra Valeria Mancinelli, sindaca uscente, e Stefano Tombolini. La prima, sostenuta da Pd, Ancona Popolare, Ancora per Ancona, Verdi e Centristi per Ancona, al primo turno ha conquistato 20.738 voti, pari al 47,92%. Il suo sfidante si è fermato al 28,44% con 12.308 voti. Lo appoggiano Forza Italia, Lega, Udc, Fratelli d’Italia, Servire Ancona e la lista civica 60100.

A Falconara si contendono la poltrona di primo cittadino Stefania Signorini (35,23%), vicesindaco uscente sostenuta da quattro liste civiche (Falconara in Movimento, Uniti per Falconara, Ridisegnare Falconara e Direzione Domani), e Marco Luchetti (24,30%), candidato del centrosinistra (Pd, Nuovenergie x Falconara, Falconara Comunità e Insieme x Falconara).

Si propone lo schema classico centrodestra-centrosinistra a Porto Sant’Elpidio, nel Fermano. Qui il sindaco uscente, Nazareno Franchellucci (Pd, Porto Sant’Elpidio al Centro, Popolari Uniti per Porto Sant’Elpidio, Civico Impegno, La Città del Fare), il 10 giugno scorso si è fermato al 42,31%. il 24 giugno avrà come sfidante Giorgio Marcotulli (24,69%), candidato sostenuto da Forza Italia, Lega, Fratelli d’Italia, Il Popolo della Famiglia, Laboratorio Civico Blu, Laboratorio Civico Verde, Città e Futuro, Risorgimento e Laboratorio Civico Arancio.

Il ballottaggio ha un sistema di voto più semplice del primo turno: chi prende più voti viene eletto sindaco. Per partecipare valgono le regole di sempre: occorre presentarsi al proprio seggio con documento d’identità e tessera elettorale; una volta in cabina elettorale, segnare il nome del candidato prescelto. E che vinca il migliore (FOTO).

LO SPECIALE Tutti i numeri del voto