Quotidiano Nazionale logo
7 apr 2022

Anti movida Ascoli, ecco l’ordinanza. Nuove regole in vigore da sabato

I locali dovranno chiudere alle 2 del mattino, sarà vietato l’asporto a partire dalle 21

marcello iezzi
Cronaca
movida/ controllo Forze dell'Ordine e locali
Movida, controllo Forze dell'Ordine e locali

Ascoli Piceno, 7 aprile 2022 - Sabato entrerà in vigore la nuova ordinanza che detta le regole sulla movida, firmata dal sindaco di San Benedetto, Antonio Spazzafumo. La principale novità è che tutti i locali del centro nel periodo tra l’8 aprile e il 7 maggio dovranno chiudere alle 2 del mattino. Inoltre si stabilisce che, dalle 21, è vietato somministrare o vendere bevande alcoliche e superalcoliche per l’asporto in qualsiasi contenitore. I gestori hanno l’obbligo di vigilare sul rispetto di queste prescrizioni assumendo ogni iniziativa utile ad evitare assembramenti negli spazi di competenza, se necessario richiedendo l’intervento delle forze dell’ordine.

A loro carico c’è anche l’obbligo di delimitare con chiarezza l’area di loro pertinenza, promuovere una campagna di sensibilizzazione sull’educazione al bere, sul contenimento delle emissioni sonore ( permane la misura, introdotta in occasione delle passate festività natalizie, del divieto di diffondere la voce amplificata di disc-jockey o vocalist dal lunedì al giovedì dopo le 23, dal venerdì alla domenica dopo mezzanotte e mezza) , pulire gli spazi esterni, collocare presidi igienico – sanitari e contenitori per la raccolta differenziata dei rifiuti, alla chiusura rendere inutilizzabili arredi, tavoli, sedie e ombrelloni. Per quanto riguarda i consumatori, nello stesso periodo e sempre dalle 24 alle 6 del giorno successivo sono vietati: il consumo di bevande alcoliche e superalcoliche e la detenzione di qualsiasi genere di contenitori di vetro, lattine o altro materiale potenzialmente utilizzabile quale strumento di offesa. Per i trasgressori le sanzioni vanno da 500 a 5.000 euro, eventualmente con la sanzione accessoria della sospensione dell’attività fino a 15 giorni.

ma.ie.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?