Quotidiano Nazionale logo
22 mar 2022

In uscita il brano ‘Molecole’ L’ultima hit di Scarlet Deange

L’ascolana Carla De Angelis guarda fiduciosa al futuro: "Mi auguro, presto, di togliermi tante altre soddisfazioni"

Scarlet Deange
Scarlet Deange
Scarlet Deange

Cresciuta sotto le cento torri, si è trasferita da un paio d’anni a Roma, senza mai perdere però il legame con la sua città d’origine. Per la cantante ascolana Carla De Angelis, in arte ‘Scarlet Deange’, è un momento d’oro, visto che nei primi giorni di maggio uscirà la sua nuova hit, ‘Molecole’. Non soltanto un inno all’ amore in tutte le sue forme, ma ‘Molecole’ è una vera esplosione di suoni elettronici ed acustici, una canzone nata da un sentimento vero. Scarlet Deange sta facendosi molto apprezzare nel panorama musicale italiano, dopo aver preso parte anche alla fase iniziale di ‘X Factor’ nel 2017 e ai provini per Italia’s Got Talent. È una giovane cantautrice molto originale, che si ispira alle sonorità vintage per poi attualizzarle con le contaminazioni della musica contemporanea. Carla è anche musicista, visto che suona la chitarra ed il basso. Scrive poesie fin da piccola e nella sua musica, spesso, ci sono parecchi riferimenti ad alcuni momenti tormentati della sua vita, fatti di sacrifici e solitudine ma anche di tanta voglia di lottare per sopravvivere. "La canzone è una dedica ad una persona che mi ha fatto sentire amata, capita, e non sbagliata, per chi ha creduto in me ed ha capito perfettamente l’essenza di ciò che sono – racconta Scarlet Deange, parlando di ‘Molecole’ -. Il brano è una vera e propria dichiarazione d’amore che, soprattutto in questi tempi di guerra, ci fa sperare nel futuro, affinchè possa essere decisamente migliore. Attraverso questo mio nuovo singolo vorrei inviare un messaggio di amore, in tutte le sue forme, e a tutte le persone del mondo". Carla è reduce dal successo del brano ‘Discodrama’, pubblicato con Soter, Coffee Bar e Nicotina. Attualmente sta lavorando ad un album elettro-trap, in uscita per la prossima estate. "Tra i miei maestri, o comunque tra le mie fonti di ispirazione, ci sono artisti del calibro di Fabrizio De Andrè e Franco Battiato – spiega la giovane artista ascolana -. Sono sempre rimasta affascinata dalle sonorità vintage e cerco di sempre di riprodurle in ogni mio brano. Speriamo che anche ‘Molecole’ possa avere un buon successo così come è accaduto per ‘Discodrama’. E mi auguro, presto, di togliermi tante altre soddisfazioni".

Matteo Porfiri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?