Tempestivo l'intervento di Icaro
Tempestivo l'intervento di Icaro

Ascoli, 24 agosto 2121 -  Infortunio sul lavoro alla Sabelli, nota azienda casearia ascolana. A restare coinvolto nell'incidente un operaio di 52 anni, M.N.  L'uomo stava lavorando all'interno dello stabilimento di Marino del Tronto, quando, purtroppo, si è infortunato riportando l'amputazione di due dita.

L'allarme è scattato intorno alle 15, quando gli altri dipendenti, accortisi dell'accaduto, hanno chiamato immediatamente il 118. Un'ambulanza è arrivata immediatamente dal dal vicino ospedale 'Mazzoni' con medico e infermieri a bordo, i quali hanno provveduto tempestivamente a stabilizzare il paziente sul posto.

Nel frattempo, gli addetti della centrale operativa del 118 di Ascoli hanno provveduto ad attivare 'Marche Soccorso' richiedendo Il rapido intervento di Icaro. L'elicottero è atterrato nel giro di pochi minuti all'interno del parcheggio della ex Novico, struttura che si trova a poca distanza dallo stabilimento industriale.

È qui che il paziente è stato trasportato in ambulanza, per poi essere issato a bordo del velivolo che lo ha condotto verso il capoluogo dorico in codice rosso. Per gestire al meglio l'operazione è stata chiamata in causa anche la Polizia municipale, che ha provveduto a veicolare il traffico lungo la strada di collegamento tra i due edifici per agevolare il transito dei mezzi di soccorso.

Il malcapitato è stato poi ricoverato al 'Trauma Center' dell'ospedale regionale 'Torrette' di Ancona, dove i medici stanno facendo il possibile per cercare di rimpiantare le due falangi amputate, nel tentativo di fargli riprendere l'originaria funzionalità. 

""Come Flai Cgil vogliamo innanzitutto esprimere la nostra vicinanza e solidarietà al lavoratore coinvolto - commenta il segretario Daniele Lanni -. Episodi come questo sono terribili e non dovrebbero mai accadere. La sicurezza sul lavoro è sempre la cosa più importante, e dobbiamo tutti insieme sempre fare di più, perché questi episodi non accadano. Come Flai Cgil siamo a disposizione per qualsiasi necessità di assistenza del lavoratore, ed esprimiamo ancora la nostra vicinanza."