Quotidiano Nazionale logo
25 mag 2021

Morti sospette all’Rsa di Offida Fissata l’udienza per l’infermiere

Leopoldo Wick l’8 giugno comparirà davanti al giudice: è accusato di 8 omicidi volontari

Riccardo Raponi vittorioso a Moie
Riccardo Raponi vittorioso a Moie
Riccardo Raponi vittorioso a Moie

L’8 giugno prossimo Leopoldo Wick comparirà davanti al giudice del tribunale di Ascoli Rita De Angelis che per quel giorno ha fissato la trattazione dell’udienza preliminare riguardante il caso delle morti sospette alla Rsa di Offida. Sull’infermiere ascolano pende una richiesta di rinvio a giudizio firmata dal procuratore Monti per le accuse di omicidio premeditato e tentato omicidio premeditato. Il giudice delle indagini preliminari Annalisa Giusti che firmò l’ordine di custodia cautelare in carcere lo accusa di 8 omicidi volontari premeditati e 4 tentati omicidi premeditati in danno di anziani ospiti della struttura; fatti avvenuti tra gennaio 2017 e febbraio 2019. All’uomo sono contestate le aggravanti dell’aver commesso i fatti con mezzi insidiosi, vale a dire ripetute somministrazioni indebite di insulina e psicofarmaci come promazina, quetiapina, zolpidem, risperidone, leovosulpiride, benzodiopirene. Sostanze farmacologiche che, per dosi ampiamente superiori ai range terapeutici e per la loro stessa tipologia, erano assolutamente controndicati e tali da poter causare, come in effetti accaduto, il decesso dei pazienti. Ciò sarebbe stata conseguenza degli effetti delle somministrazioni multiple e ripetute, delle quantità elevatissime deliberatamente somministrate che – secondo l’accusa – raggiungevano concentrazioni tossiche e letali, ma anche per le combinazioni tra farmaci e la situazione degli specifici pazienti a cui venivano somministrati: comorbilità, età avanzata, polifarmacoterapia. Un comportamento per la Procura doloso e che Wick – che nega ogni addebito - avrebbe messo in atto abusando dei poteri e in violazione dei doveri inerenti la funzione di infermiere che espletava nella struttura sanitaria offidana. Nel procedimento è presente quale responsabile civile l’Asur Marche Area vasta 5. Sono ben 46 le parti civili. Si tratta di parenti degli anziani deceduti e di quegli anziani (e i loro congiunti) per cui Wick è accusato di tentato omicidio. Un numero evidentemente molto alto con la prospettiva di ingenti somme a ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?