Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 mag 2022

Restyling del Ballarin Scontro in commissione

21 mag 2022
Quale futuro per il Ballarin?
Quale futuro per il Ballarin?
Quale futuro per il Ballarin?
Quale futuro per il Ballarin?
Quale futuro per il Ballarin?
Quale futuro per il Ballarin?

Aula consiliare gremita e animi surriscaldati alla presentazione del progetto di riqualificazione del comitato ‘La Fossa dei Leoni’: una cinquantina di tifosi, oltre i consiglieri riuniti in commissione, presidiano la commissione Lavori Pubblici, mentre Lorenzo Marinangeli spiega in cosa consiste l’elaborato redatto tre anni fa dall’ingegner Cristiano Silvestri. Come noto, l’idea sposata dai supporters rossoblù prevede il mantenimento della curva sud, la realizzazione di una galleria ad ovest, di area ristoro e area verde a nord, e soprattutto di un campo di calcio omologabile fino alla Serie D, dove potrebbero allenarsi le giovanili della Samb. La viabilità verrebbe spostata ad est (via Marchegiani), mentre via Morosini diventerebbe una strada ad uso dei residenti. "Il Ballarin non è uno stadio normale: è la storia di San Benedetto – afferma Marinangeli – Il Ballarin è importante per San Benedetto come la Torre Eiffel lo è per Parigi. Qui non si parla solo di calcio: questa realtà non si può cancellare con un colpo di spugna". Al termine del commosso intervento, i supporters rossoblù si lasciano andare ad uno scrosciante applauso dedicato al proprio alfiere. "La struttura iniziale del Ballarin non esiste più - ribatte Umberto Pasquali (San Benedetto Viva) – Ma la storia si può preservare in tanti modi. Ad esempio, se buttiamo giù una parte della ‘sud’ diamo spazio a servizi e musei, restituendo spazi alla città. Poi voglio rammentare che nel 2014 è stato approvato il piano del porto e, per l’Autorità Portuale, questa zona deve essere a servizio del futuro terzo braccio. Perciò bisogna stare attenti a realizzare un progetto così. Cerchiamo invece di trovare una sintesi". A rincarare la dose è Luciana Barolcci: "Non capisco come mai Marinangeli abbia preso la paternità di questo progetto, dicendo cose che non stanno né in cielo né in terra – attacca la consigliera di Rivoluzione Civica - La campagna elettorale è finita e bisogna essere seri, quindi dico alla Fossa dei Leoni che qui siamo tutti per lo stesso motivo: rivitalizzare uno spazio che è il nostro". Marinangeli, però tiene il punto: "La verità è che questa amministrazione ha sposato la linea di Fabrizio Marcozzi - risponde Marinangeli - e sapendo che Marcozzi al Ballarin vuole fare le colline verdi, a me si rizzano i capelli in testa". Insomma, un duro confronto, segnato dal malumore di una tifoseria più volte delusa. L’amministrazione comunale, al termine della commissione, si è impegnata a valutare il progetto.

Giuseppe Di Marco

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?