Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
7 giu 2022

Weekend di prove Enrico Giusti annuncia il ritiro

7 giu 2022

La stagione quintanara, finalmente, entra nel vivo. A un mese dalla giostra in notturna del 9 luglio, infatti, tra stasera e domani tornano in pista i cavalieri al campo Squarcia per l’ultima sessione di prove a porte chiuse. Dalla prossima seduta, infatti, anche il pubblico potrà assistere ai test. Stasera, dalle 17 alle 20, toccherà ai primi tre sestieri testare il campo dei giochi. Si tratta di Porta Solestà, Porta Maggiore e Porta Romana. I cavalieri si alterneranno, nel corso delle tre ore, provando anche diverse cavalcature. Domani, invece, sempre allo stesso orario, sarà la volta della Piazzarola, di Sant’Emidio e di Porta Tufilla. Il 25 giugno, poi, andranno in scena le prove cronometrate, aperte al pubblico. Dalle 20.30, infatti, si svolgerà una vera e propria simulazione di Quintana, con i cavalieri che si sfideranno in tre tornate. A tal proposito, è stato già stabilito l’ordine di assalto al moro: Porta Maggiore, Sant’Emidio, Piazzarola, Porta Tufilla, Porta Solestà e Porta Romana. Nel frattempo, a proposito di cavalieri, nel weekend appena trascorso si sono corse due giostre molto importanti. A Monterubbiano, ad esempio, Luca Innocenzi si è aggiudicato l’Armata di Pentecoste, regalando il successo alla corporazione dei Bifolchi. Con 2.278 punti il cavaliere dei giallorossi ha surclassato gli avversari, riuscendo anche nell’impresa di non commettere alcuna penalità. Al secondo posto si è piazzato Nicholas Lionetti, cavaliere della Piazzarola, che a Monterubbiano ha corso per i Mulattieri. L’ascolano Matteo Peroni, che ha difeso i colori degli Zappaterra, ha chiuso soltanto al quarto posto. A San Secondo Parmense, invece, ha vinto Adalberto Rauco, mentre al secondo posto si è piazzato Gioele Bartolucci. Al termine della manifestazione, però, c’è stato un momento molto emozionante: il cavaliere Enrico Giusti, che ha ottenuto il quarto posto, ha annunciato il suo ‘addio alle gare’.

Matteo Porfiri

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?