Quotidiano Nazionale logo
29 apr 2022

Ascoli a caccia del posto playoff A Cremona per chiudere i conti

In caso di successo Picchio agli spareggi, ma può bastare anche un passo falso del Perugia a Terni

Dionisi in azione (. La Bolognese
Dionisi in azione (. La Bolognese
Dionisi in azione (. La Bolognese

Ascoli è arrivata la resa dei conti. L’esaltante stagione bianconera volge al termine dopo tante gioie e pochi dolori. Prima di tutto va fatta una premessa sul cammino compiuto finora da Sottil e i suoi uomini. Quello di quest’anno, il 25esimo campionato cadetto della storia del club, è stata un’annata decisamente diversa dalle altre vissute in estrema sofferenza. Un bel passo avanti dopo le tormentate recenti stagioni sempre culminate con salvezze miracolose dell’ultimo minuto. In quel di Cremona domani (avvio alle 14) il Picchio potrà davvero decidere il proprio destino in un duello spietato contro una delle migliori del campionato. Questo sarà il primo imperdibile appuntamento prima dell’epilogo programmato al Del Duca venerdì 6 maggio contro la Ternana (ore 20,30).

In entrambi i casi l’Ascoli potrebbe scendere in campo con il favore di avere due risultati su tre a disposizione. Chiaramente nell’affrontare le ultime due gare non sarà possibile fare programmi. Tutti scenderanno in campo in contemporanea, ad eccezione di Reggina-Como che si giocherà alle 16,15. Allo Zini in caso di vittoria il Picchio potrà tagliare il traguardo playoff, sempre desiderato e mai raggiunto fin dall’arrivo della nuova società, senza la necessità di buttare alcun occhio sugli altri campi.

Un altro incredibile successo infatti metterebbe il sigillo finale togliendo ogni dubbio e respingendo i disperati assalti di chi in classifica sta provando a recuperare terreno lottando contro il tempo. E questa sarebbe davvero l’apoteosi. La ciliegina finale messa su un andamento esterno che è sempre stato il cavallo di battaglia dell’undici di Sottil. Al Picchio in realtà potrebbe bastare anche meno. In questo caso però bisognerà andare in panchina con gli occhi rivolti verso il campo e l’orecchio su ciò che accadrà al Liberati di Terni. Il derby umbro tra le Fere e il Perugia rivestirà, seppur indirettamente, un importante ruolo. In caso di vittoria degli uomini di Lucarelli l’Ascoli potrebbe addirittura permettersi il lusso di uscire sconfitto al cospetto della Cremonese.

In caso di pareggio dell’Ascoli, e contestualmente di quello in Ternana-Perugia, i playoff sarebbero ugualmente centrati. L’ipotesi peggiore che si potrebbe verificare, ma ci auguriamo di no facendo tutti gli scongiuri del caso, sarebbe l’incrocio tra la sconfitta del Picchio e il successo del Grifo. In quel caso Sottil e i suoi sarebbero chiamati a giocarsi alla morte l’ultimo appuntamento interno con i rossoverdi. Per la lotta relativa al settimo posto invece bisognerà vedere come chiuderà la regular season il Frosinone giocando contro Spal e Pisa. Di certo non ci saranno favori di alcun genere e questo lo si è visto lunedì scorso in Ascoli-Cittadella e nei risultati di giornata fatti registrare. Anche chi è ormai retrocesso o tagliato fuori da certi discorsi scenderà in campo fino all’ultimo vendendo cara la pelle contro chiunque.

Massimiliano Mariotti

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?