Andrea Sala
Andrea Sala

San Benedetto del Tronto, 11 luglio 2018 - Il nuovo portiere della Samb, Andrea Sala, si è presentato a meno di 24 ore dal suo arrivo: "Conoscevo già la piazza di San Benedetto - ha detto l’ex Ternana – e sono molto contento di essere arrivato alla Samb. Quando il mio procuratore mi ha chiamato per dirmi che il club rossoblù era interessato a me ho subito accettato perché a una società simile non si può dire di no". La piazza rossoblù, è nota per aver lanciato alcuni dei migliori portieri del calcio italiano (Tacconi, Zenga, Consigli e Visi). Sala, classe ’93, ha ancora tempo per approdare in A, o almeno per tornare da protagonista in Serie B: "Il fatto di arrivare in una squadra che ha avuto una grande tradizione di portieri mi spinge a dare il massimo. Bisogna essere o diventare professionisti come lo sono stati i miei predecessori, e darò tutto quello che posso per la maglia della Samb e per me stesso".

Quali saranno, invece, gli obiettivi del neo-portiere rivierasco? "La mia ambizione coincide con quella della squadra. La Samb deve avere obiettivi importanti, poiché ha una grande società e un grande blasone. Dovremo essere capaci di confermarci gara dopo gara". Domani, a Pomezia, la Samb ufficializzerà almeno altre due pedine, un centrocampista e un difensore. Dario Giacomarro del Gubbio è uno degli indiziati, anche perché Valagussa ha siglato un biennale con la Viterbese. Inoltre, dovrebbero arrivare anche le firme dei giovani Rocchi e Brunetti, il primo del Fregene e il secondo del Perugia.