MASSIMO SELLERI
Cronaca

Addio a don Giulio Malaguti, il sacerdote partigiano di Bologna

Morto all’età di 101 anni: fu membro del Comitato di Liberazione Nazionale durante la Seconda Guerra Mondiale e venne insignito della medaglia di bronzo al valore civile

Don Giulio Malaguti, parroco della chiesa dei santi Vitale e Agricola, è morto all'età di 101 anni

Don Giulio Malaguti, parroco della chiesa dei santi Vitale e Agricola, è morto all'età di 101 anni

Bologna, 1 dicembre 2023 – Don Giulio Malaguti, sacerdote-partigiano, si è spento nel pomeriggio di ieri all’età di 101 anni, che aveva compiuto lo scorso agosto. Don Giulio, nato a Crevalcore il 3 agosto del 1922, era dal 1988 il parroco della chiesa dei Santi Vitale e Agricola di via San Vitale. La sua esperienza come partigiano sulle colline di Bazzano durante il secondo confilitto mondiale lo portò ad avere parole molte dure nei confronti dell'invasione russa in Ucraina. “Non si può dialogare con un dittatore – aveva detto don Giulio il giorno in cui Putin diede vita al conflitto – l'unica cosa che si può fare con lui è combatterlo e sconfiggerlo”.

Fu ordinato sacerdote nel 1946 dal cardinale Nasali Rocca e fu insignito della medaglia di bronzo al valore civile per il suo operato durante la Resistenza, quando – insieme a un altro membro dell’Azione Cattolica – entrò nella sezione bolognese del Comitato di liberazione nazionale.