Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
28 mag 2022

Bologna, nei negozi arriva Carlino Break. La nuova frontiera dell’informazione

Al via il progetto con Ascom: i clienti delle attività aderenti potranno leggere una copia digitale del giornale. Per farlo basterà inquadrare un apposito Qr code

28 mag 2022
giorgia decupertinis
Cronaca

Bologna, 28 maggio 2022 - Un nuovo modo di leggere il giornale, al passo con i tempi e con gli strumenti adatti a decifrare le nuove esigenze del lettore. L’odore della carta, è vero, non scompare, ma abbraccia oggi nuove dimensioni, come quella digitale.

Così Qn-il Resto del Carlino e Ascom intendono ora reinventare la tradizione con l’iniziativa ’Break - La tua pausa quotidiana pensata per i commercianti di Bologna e provincia: gli associati Ascom avranno la possibilità di offrire ai propri clienti un’esperienza unica, omaggiandoli di una lettura digitale che consentirà di consultare il nostro quotidiano direttamente dal proprio smartphone , ovunque si desideri, senza vincoli temporali o di geolocalizzazione.

false
false

Nel dettaglio, le attività che hanno aderito all’iniziativa – attualmente se ne contano 18, Ascom compresa, ma le adesioni rimangono aperte per gli associati interessati – esporranno all’interno dei loro spazi una locandina con un Qr code di accesso.

Una volta che quest’ultimo sarà stato identificato dallo smartphone, si aprirà automaticamente un portale dedicato: basterà registrarsi e inserire il codice (utilizzabile una sola volta) regalato al cliente, che consentirà di scaricare, gratuitamente, la copia del quotidiano di quel giorno. Il progetto prevede la possibilità per gli esercenti di partecipare acquistando, a un prezzo agevolato, diversi tagli di codici univoci, necessari allo sblocco della copia singola: un’idea che, in questo modo, raggiunge il duplice scopo di fidelizzazione la clientela e la promozione della lettura del quotidiano digitale, così come sottolineato dal direttore Qn-il Resto del Carlino, Michele Brambilla , in occasione della presentazione del progetto, tenutasi ieri nella sede bolognese di Ascom, a cui ha presenziato anche l’editore Bruno Riffeser Monti.

Il Carlino si scarica con un Qr code
Il Carlino si scarica con un Qr code

"Si incontrano, ora, due anime della città. I commercianti e il giornale caratterizzano il modo di essere di Bologna: gli esercenti instaurano un rapporto di fiducia con le persone e cambiano lo spirito di un luogo – spiega Brambilla –. A unirsi a questa realtà è la storia del nostro giornale, che appartiene ai bolognesi, con cui si è instaurato un legame indissolubile, che rimarrà anche quando cambieranno i modi di comunicare".

Il nuovo connubio convince anche il direttore generale Confcommercio Ascom, Giancarlo Tonelli: "Il Carlino ha accompagnato tante pagine dell’evoluzione del nostro modo di vivere e di lavorare. Oggi si aggiunge la possibilità di entrare direttamente all’ interno di un contesto innovativo, dove a parlare è il futuro, dove sfrutteremo questo progetto per intensificare ulteriormente il rapporto con commercianti e clienti. Mi ricordo ancora quando a quindici anni iniziò il mio indissolubile legame con il giornale della città: sfogliavo le pagine per essere consapevole di cosa succedesse nel Paese e nel mio territorio – afferma Tonelli –. I tempi vanno sempre più veloci, e ora anche stare al passo con la digitalizzazione è importante. Lo conferma quest’iniziativa, capace di abbracciare diverse realtà, dai bar ai neg ozi di abbigliamento, fino ai cartolai e le concessionarie".

Se la pandemia ha modificato le nostre abitudini, compresa la lettura del giornale al bar, è altrettanto vero che gli ultimi due anni hanno dato ancora più spazio alla tecnologia. "Il Covid ha sdoganato il concetto del Qr code: basta inquadrare il codice con il cellulare e accedere a diversi contenuti. Un esempio? I menù dei ristoranti – spiega Michela Colamussi, Director of Transition to Digital and Innovation Monrif –. Perché non farlo anche con il giornale? E convincere le nuove generazioni, e non solo, che il quotidiano è un’informazione certificata, di grande importanza. Bologna si riconferma città innovativa, in cui ora si regalerà una pausa di riflessione, intrattenimento, lettura".

’Il Resto del Carlino Break’, come osserva Luisa Guidone, assessora comunale con deleghe all’economia di vicinato e commercio, "prova a trovare un equilibrio tra innovazione e prossimità".

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?