Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
26 lug 2022
26 lug 2022

E il caso dell’Istituto minorile finisce in Parlamento

Il deputato: "Gravissimo". Via Arenula chiede. ai vertici del carcere. una relazione sul video

26 lug 2022
La guardasigilli Marta Cartabia
La guardasigilli Marta Cartabia
La guardasigilli Marta Cartabia
La guardasigilli Marta Cartabia
La guardasigilli Marta Cartabia
La guardasigilli Marta Cartabia

La vicenda dei post social dalle stanze del Pratello è finita anche in Parlamento. Con un’interrogazione, presentata ai ministri dell’Interno Luciana Lamorgese e della Giustizia Marta Cartabia, dal deputato di Fratelli d’Italia Galeazzo Bignami. Il quale, ripercorrendo la vicenda salita all’onore delle cronache, spiega: "Nonostante l’evidente mancanza di ravvedimento e pentimento da parte del ragazzo (autore delle stories, ndr), come dimostrato dai contenuti pubblicati sul social network, si prende atto della situazione per cui, all’interno di un istituto penale per minorenni, sono stati utilizzati senza alcun controllo tablet o telefoni cellulari, con la pubblicazione di video e foto oltraggianti la vittima e la sua famiglia". E di conseguenza Bignami chiede ai ministri se non ritengano utile "chiarire come le foto e i video sono stati effettuati".

In serata è arrivata la notizia che il Dipartimento della Giustizia minorile del Ministero ha chiesto ai vertici dell’Istituto penale per minori del Pratello una prima relazione in relazione alle immagini scattate dal carcere, dove è detenuto l’omicida della sedicenne uccisa il 27 agosto 2021 a Monteveglio. Il capo del Dipartimento, Gemma Tuccillo, sta seguendo direttamente il caso.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?