Layla da Costa, modella morta in casa a Bologna a 24 anni

La giovane portoghese, originaria della Guinea-Bissau, lavorava in città. Sarebbe stata colta da un malore

Layla da Costa, modella, morta a 24 anni a Bologna (Instagram)

Layla da Costa, modella, morta a 24 anni a Bologna (Instagram)

Bologna, 6 novembre 2021 - Una modella di 24 anni, Layla da Costa, è morta lunedì 2 novembre nell'abitazione che divideva con altre amiche a Bologna, città nella quale lavorava attraverso l'agenzia Face Models. Sul posto è intervenuto il 118 che ha allertato anche la polizia. La giovane, nata in Portogallo poi trasferitasi in Guinea-Bissau, Paese di origine della sua famiglia, in base ai primi accertamenti clinici sarebbe stata colta da un malore.

Aggiornamento Layla da Costa, chi era la modella morta a Bologna. La famiglia: "Vogliamo la verità"

Non vedendola uscire dal bagno, le coinquiline hanno chiesto aiuto. La giovane non risulta avesse particolari problemi di salute, tuttavia la morte per malore a quanto sia apprende non pare sia stata indotta nemmeno da overdose, che sia questa di farmaci o droga. Né tantomeno per morte violenta. Le indagini sono in corso.

La modella, che ha rappresentato la Guinea-Bissau a diversi concorsi internazionali di bellezza, tra cui Miss Mondo, aveva sfilato sulle passerelle internazionali. A 19 anni era alla fashion week di Parigi. Appresa la notizia, i familiari sono arrivati subito a sotto le Due Torri. 

Struggente il ricordo sui social della stilista portoghese Fatima Lopes, che ha ricordato le qualità di Layla, "delicatezza, bontà, umiltà, determinazione e professionalità". La Lopes la descrive come una delle "modelle più promettenti" e una delle persone più incredibili che lei abbia mai incontrato. 

La notizia della morte di Layla da Costa è rimbalzata sui media di tutto il mondo (FOTO).