Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
16 mag 2022

Omicidio al veleno Bologna, chiesto l'ergastolo per il killer del patrigno

E 18 anni per il tentato omicidio della madre. Il ventunenne è alla sbarra per aver servito loro un piatto di pennette al salmone 'condite' con nitrito di sodio

16 mag 2022
L’intervento dei carabinieri nell’abitazione
L’intervento dei carabinieri nell’abitazione
L’intervento dei carabinieri nell’abitazione
L’intervento dei carabinieri nell’abitazione

Bologna, 16 maggio 2022 - Ergastolo con isolamento diurno per otto mesi per l’omicidio pluriaggravato del patrigno Loreno Grimandi e 18 anni per quello tentato della madre M. M. Sono queste le richieste del pm Rossella Poggioli nei confronti di Alessandro Leon Asoli, il ventenne alla sbarra per avere avvelenato il patrigno e la madre con un piatto di pennette al salmone “condite” con nitrito di sodio, il 15 aprile 2021 a Ceretolo di Casalecchio.

Leggi anche La mamma del killer: "L’odio che ho partorito mi ha tolto l'amore"

Il pm ritiene che il giovane avesse premeditato l’omicidio per due motivi: la volontà di liberarsi di genitori ritenuti “pesanti” perché gli chiedevano di studiare o di andare a lavorare, e quella di arricchirsi senza lavorare, probabilmente aspirando all’eredità quantomeno della madre. Parola alla difesa dopodomani.

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?