Pillole 'blocca fame' in valigia, l'uomo è stato fermato al Marconi
Pillole 'blocca fame' in valigia, l'uomo è stato fermato al Marconi

Bologna, 13 agosto 2019 – Di ritorno da un viaggio in Ungheria aveva con sé 300 capsule di amfepramone, farmaco soppressore dell’appetito usato come coadiuvante nella perdita di peso ma inserito tra le sostanze stupefacenti e psicotrope nelle tabelle ministeriali.

Per questo motivo un cinese residente a Prato è stato denunciato, al suo arrivo in aeroporto, dai militari del gruppo della Guardia di finanza di Bologna e dai funzionari dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli in servizio al Marconi per alcuni controlli finalizzati al contrasto di traffici illeciti.

Il cittadino cinese è stato denunciato in stato di libertà per il reato di traffico internazionale di sostanze stupefacenti. L’Amfepramone, come accennato, figura infatti tra le sostanze stupefacenti e psicotrope previste dal Dpr 309/90. Le sue azioni sono simili a quelle dell’amfetamina, con effetti collaterali quali tachicardia, insonnia e psicosi.