Vincenzo Franchina tra le vittime di Suviana: era papà da pochi mesi, il ricordo straziante del sindaco

Il tecnico 36enne è morto nell’esplosione della centrale di Bargi. Nino Musca, primo cittadino di Sinagra (Messina): “Siamo tutti sconvolti. Insegnavo nella sua scuola, ho avuto il privilegio di celebrare le sue nozze”

Messina, 10 aprile 2024 - Dall'altra parte dell'Italia, rispetto al lago di Suviana, c'è un paese che piange la 'sua' vittima della tragedia alla centrale di Bargi. Il tecnico esperto Vincenzo Franchina, 36 anni, era di Sinagra, nel Messinese. E ha perso la vita nell’esplosione di quella maledetta turbina.

Vincenzo Franchina, 36 anni, il tecnico siciliano che ha perso la vita nella strage del lago di Suviana
Vincenzo Franchina, 36 anni, il tecnico siciliano che ha perso la vita nella strage del lago di Suviana

FOCUS / La strage della centrale, segui la diretta – La ricerca dei dispersi

Il sindaco Nino Musca stenta a trattenere le lacrime: "E' un dolore grandissimo che colpisce la nostra comunità, che è un piccolo Comune ma è come se fosse una grande famiglia. Siamo sconvolti da questa notizia non ci volevamo credere, siamo vicini alla sua famiglia".

Approfondisci:

I soccorritori sconvolti: "Mi tremano le gambe. Ma ci fermeremo solo quando li avremo trovati"

I soccorritori sconvolti: "Mi tremano le gambe. Ma ci fermeremo solo quando li avremo trovati"

Franchina era sposato e da pochi mesi era diventato padre di un bambino. La notizia ha colpito profondamente la comunità di Sinagra che si è stretta attorno alla famiglia del giovane. "Ricordo Vincenzo - prosegue il sindaco - essendo stato insegnante nella scuola superiore dove si è diplomato e l'anno scorso ho avuto il privilegio di celebrare le sue nozze. Una famiglia di grandi lavoratori. Vincenzo era andato via per lavoro, non tornare per noi è un'enormità, un macigno".