Wise Mind Place
Wise Mind Place

Bologna, 12 ottobre 2018 - Idee in vendita sul web. È Wise Mind Place, start up nata in città che intende mettere in contatto, in una piattaforma formato social, inventori, venditori e aziende interessate ad investire. «L’obiettivo – spiega Jessica Abbuonandi, giovane ceo del progetto – è guidare chi ha un’idea in ogni passaggio, dalla prima bozza alla tutela della proprietà intellettuale, fino alla messa in vendita del prodotto».

Il servizio consente agli inventori di curare la propria ‘bacheca’ inserendo i progetti in un sistema che, identificando chi li deposita, rilascia una sorta di brevetto online, legalmente riconosciuto. In questo modo gli utenti riescono ad evitare le tradizionali complicazioni burocratiche. Ma non finisce qui: «Forniamo ai fruitori di Wise Mind Place – aggiunge il project manager Gabriele Peja – dei contratti di vendita già preparati dal nostro team di legali e, volendo, accordi di riservatezza ulteriori».

«Siamo un popolo molto creativo – continua Marco Conti, consulente brevettuale –. Le difficoltà dei privati, però, subentrano quando bisogna studiare il mercato e trovare i fondi per mettere in pratica le proprie idee. Il nostro scopo è aiutare in questi passaggi».

Insomma, un sistema che mette al centro l’utente e la sua inventiva: «Abbiamo una gestione etica dei contratti – rassicura l’avvocato Giuseppe Croari -. Lavoriamo per garantire riservatezza e non concorrenza». Il sito di Wise Mind Place è già attivo e sarà completamente gratuito per tutto il 2018. Con il nuovo anno verranno attivati pacchetti a pagamento, mentre le transazioni sono senza costi di mediazione.