Musa Barrow ha sbloccato il Bologna all'11'
Musa Barrow ha sbloccato il Bologna all'11'

Bologna, 26 settembre 2021 - Tracollo Bologna in terra toscana: mentre il capoluogo emiliano viene ‘bombardato’ dagli acquazzoni, la squadra di Mihajlovic (squalificato, ha seguito la gara dalla tribuna, così come Joey Saputo), cade sotto i colpi dell’Empoli di Andreazzoli, che vince 4 a 2 davanti ai propri tifosi. Decisive, a fine gara, le reti di Pinamonti, Bajrami e Ricci, oltre all’autogol di Bonifazi che dopo nemmeno un minuto ha aperto la sfida. Il Bologna, questa volta, può prendersela solo con sé stesso: il rigore sbagliato da Arnautovic nel primo tempo poteva dare il là ad una sfida completamente diversa. Per i rossoblù reti di Barrow, valido per il momentaneo 1 a 1, e proprio di Arnautovic, nella ripresa. Seconda sconfitta stagionale per il Bologna, che rimane fermo a 8 punti e non trova la vittoria.

Mihajlovic manda la squadra in ritiro - Il giorno dopo: Sinisa sotto esame

Empoli-Bologna, le foto della partita - Serie A oggi: partite live. Formazioni e dirette. La classifica

La partita

Sorprende tutti Mihajlovic, che lancia dal 1’ Vignato preferendo l’ex Chievo a Svanberg, per una mediana molto offensiva: davanti, ai lati di Arnautovic, ci saranno Barrow e Skov Olsen, mentre Bonifazi continua a fare coppia al fianco di Medel. Nell’Empoli Andreazzoli dà fiducia al giovanissimo Viti, mentre in attacco ci sono Pinamonti e l’ex Di Francesco. Ed è proprio Bonifazi che, dopo un minuto, porta avanti ‘gli altri’: cross basso di Henderson, il difensore centrale interviene male e batte Skorupski, segnando una clamorosa autorete dopo 55 secondi. Passano pochi minuti e l’Empoli si dimostra nuovamente in forma: punizione centrale di Henderson, calciata con potenza, che termina di poco alta sulla traversa. Il Bologna si sveglia all’improvviso al decimo minuto: Barrow da fuori area, a giro, vola Vicario.

Ma è solo il preludio al gol: dal calcio d’angolo successivo proprio il gambiano si libera, con il Bologna che sfrutta bene lo schema e trova il gol che rimette in parità la gara. E, al 19’, il Bologna ha l’occasione di ribaltare subito la gara: Zurkowski pizzica De Silvestri in area, Giacomelli assegna un penalty che Arnautovic, però, spedisce sul palo, con il legno che ‘sputa’ fuori la conclusione e non permette ai rossoblù di trovare il vantaggio. Gol sbagliato, gol subito: fallo di Bonifazi, Di Francesco batte subito e trova Stojanovic, che arriva sul fondo e pesca Pinamonti, bravo ad eludere con un movimento Medel per calciare di prima intenzione e trovare nuovamente il vantaggio toscano.

Ripresa al via con Mihajlovic che decide di fare entrare Theate, Sansone e Svanberg, togliendo Hickey, Skov Olsen e Vignato. Ed è proprio il difensore belga a rendersi protagonista cinque minuti dopo, seppur in negativo: l’ex Ostenda interviene in ritardo su Pinamonti, Giacomelli viene richiamato all’on field review e spedisce Bajrami dal dischetto, col numero 10 che non sbaglia e trafigge Skorupski. Al 17’ doppia traversa per il Bologna: prima Barrow va vicino alla seconda marcatura di giornata, trovando l’opposizione del legno, poi Arnautovic tenta il tap-in di testa, ma il pallone tocca la parte alta della traversa e si spegne fuori. A 20’ dalla fine dentro anche Orsolini, che rileva un distratto Bonifazi, mentre l’Empoli trenta secondi dopo colpisce una clamorosa traversa con Zurkowski.

Pinamonti alla mezzora ha la chance per chiudere definitivamente la gara, ma il destro dell’ex Inter viene inghiottito da Skorupski: Arnautovic, un minuto dopo, non sbaglia e si fa perdonare il rigore fallito nel primo tempo, con l’austriaco che viene dimenticato in area, dove il numero 9 rossoblù ha modo di trasformare in gol il cross di De Silvestri. Il Bologna torna a spingere, Mihajlovic risparmia gli ultimi minuti a Dominguez (dentro Binks, esordio per lui) e Arnautovic, nell’occasione successiva, va nuovamente vicino al gol, con una conclusione da dentro l’area potente ma non precisa. Nel finale assedio del Bologna, ma la precisione manca in casa rossoblù, con i ragazzi di Mihajlovic che a un minuto dall’assegnazione del recupero subiscono anche il quarto gol dell’Empoli, con Ricci: seconda vittoria di fila consecutiva per i toscani, il Bologna non sfata il tabù Castellani.

Empoli – Bologna 4-2

Empoli (4-3-1-2): Vicario; Stojanovic, Viti, Romagnoli, Marchizza (34’ st Luperto); Henderson (26’ st Stulac), Ricci, Zurkowski; Bajrami (34’ st Asllani); Di Francesco (1’ st Bandinelli), Pinamonti (34’ st Cutrone). Allenatore: Andreazzoli. A disposizione: Ujkani, Mancuso, La Mantia, Furlan, Haas, Parisi.
Bologna (4-1-4-1): Skorupski; De Silvestri, Medel, Bonifazi (24’ st Orsolini), Hickey (1’ st Theate); Dominguez (33’ st Binks); Skov Olsen (1’ st Sansone), Soriano, Vignato (1’ st Svanberg), Barrow; Arnautovic. Allenatore: Mihajlovic. A disposizione: Bardi, Soumaoro, Mbaye, Santander, van Hooijdonk, Djks, Cangiano.
Marcatori: 1’ pt aut. Bonifazi, 11’ pt Barrow (B), 32’ pt Pinamonti (B), 9’ st rig. Bajrami (E), 32’ st Arnautovic (B), 45’ st Ricci (E).
Ammoniti: Vignato (B), Henderson (E), Orsolini (B).
Note: al 20’ pt Arnautovic (B) sbaglia un rigore. Recupero 1’ pt e 5’ st.
Arbitro: Giacomelli di Trieste.




 

Empoli Bologna, rivivi qui la diretta