Quotidiano Nazionale logo
30 apr 2022

Roma Bologna Fc, Sansone: "Il mio futuro? Concentrato sulle ultime partite"

L'autore del gol della vittoria contro l'Inter alla conferenza stampa pre-match. De Leo: "Dovremo essere corti e compatti, abbiamo le doti per fare loro del male". Ecco l'elenco dei convocati

giacomo guizzardi
Sport
featured image
Sansone dopo il gol della vittoria contro l'Inter

Bologna, 30 aprile 2022 – Dopo aver messo sotto l’Inter, è il momento per il Bologna di affrontare un’altra big: domani alle 20.45, all’Olimpico, i rossoblù sfideranno la Roma di Mourinho, con Mihajlovic che si è lasciato andare ad una battuta ieri durante la visita all’ospedale della squadra: “Domani pensiamo di continuare su questa strada, con serietà, entusiasmo e positività – spiega De Leo alla vigilia –. La funzione tecnica continuerà a funzionare. Il mister ha bisogno di rientrare, non solo per riappropriarsi della squadra ma ha anche bisogno mentalmente. Lo aspettiamo a braccia aperte”. L’obiettivo di questa squadra, rimane lo stesso, come confermato dallo stesso De Leo: “Ultimamente porta male (ride, ndr). Avevamo l’esigenza di recuperare qualche posizione, dovevamo ritrovare continuità e valorizzare il gruppo. Il nostro focus è legato a questi aspetti”.

Di fronte una squadra reduce dal pareggio in Conference League contro il Leicester: “Giochiamo contro una squadra fortissima, è una delle migliori del nostro campionato. Squadra con personalità, ed è merito di Mourinho. Dovremo essere corti e compatti, quando ripartiamo abbiamo le doti per fare loro male. Non dobbiamo pensare che la Roma sia distratta dal prossimo impegno europeo”.

Punto sull’infermeria: “Stanno tutti bene. Gare ravvicinate e impegnative, abbiamo sfruttato l’entusiasmo del momento. Anche i piccoli fastidi passano in secondo piano. Tolto il problema di Dijks, stanno tutti bene. Abbiamo tranquillità nelle scelte”.
Impegno di domani che metterà Gary Medel di fronte a Tammy Abraham, mentre sulle rispettive fasce sinistre si metteranno in mostra Zalewski da una parte e Hickey dall’altra: “Medel è talmente mentalizzato che non ci fa nemmeno più caso all’altezza dell’avversario. Gary ha una mentalità che sta trasmettendo a tutti. Quando sei più piccolo dell’avversario appari più grande se hai fiducia e autostima. Zalewski e Hickey sono entrambi bravi a gestire il gioco bene con tutti e due i piedi, hanno una grande applicazione e sono saliti alla ribalta in breve, nonostante le difficoltà del nostro campionato”.

Chiusura sul futuro di Emilio De Leo che, chissà, potrebbe riservare al collaboratore anche una carriera da primo allenatore: “Io in primo luogo sono un allenatore. Cerco personalmente di rispettare il mio ruolo da collaboratore, se riesco ad esprimermi a tutto tondo sto compiendo un servizio a società e allenatore. Tutti noi amiamo il ruolo di tecnico, continuiamo e vediamo la carriera dove mi porterà”.

Insieme a De Leo si è presentato in conferenza stampa Nicola Sansone, autore del gol che ha deciso la gara di giovedì sera contro l’Inter di Inzaghi: “L’abbraccio con Soriano post gol contro l’Inter? Io e Roberto ci conosciamo bene, usciamo spesso anche con le famiglie. In questo anno abbiamo sofferto per non aver segnato, è un qualcosa che non fa bene. Spero si possa sbloccare domani, sarò il primo ad abbracciarlo. La concorrenza fa sempre bene. Ci alterniamo. Purtroppo a volte sono partito più dalla panchina, con Marko abbiamo purtroppo giocato poco insieme. È un peccato perché insieme ci troviamo bene. Il mio futuro? Non penso a giugno, ora sono concentrato su queste ultime quattro partite. L’errore di Radu? Ho esultato per il gol, ma mi dispiaceva per lui. Spero possa reagire il più in fretta possibile. Quando i ragazzi della Primavera si allenano con noi danno sempre il massimo, spetta poi allo staff e al mister che giocatore aggregare”.

Roma Bologna, i convocati

Quasi tutti a disposizione di Mihajlovic e del suo staff per la sfida di domani sera contro la Roma: out solamente gli infortunati Dijks e Kingsley e Falcinelli, fuori per scelta tecnica.

Portieri: Bardi, Molla, Skorupski.

Difensori: Binks, Bonifazi, De Silvestri, Hickey, Kasius, Mbaye, Medel, Soumaoro, Theate.

Centrocampisti: Aebischer, Dominguez, Schouten, Soriano, Svanberg, Vignato, Viola.

Attaccanti: Arnautovic, Barrow, Orsolini, Sansone, Santander

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?