Bologna, il Nettuno sulla terza maglia del Bologna (foto Bfc)
Bologna, il Nettuno sulla terza maglia del Bologna (foto Bfc)

Bologna, 8 novembre 2018 - È finalmente giunto il momento, il suo momento: domenica, contro il Chievo Verona, il Bologna indosserà per la prima volta in campionato la maglia third, votata dai tifosi quest’estate con un sondaggio sul sito del Bfc.

La maglietta che Santander e compagni indosseranno contro i clivensi è blu, con i bordi manica di colore rosso. La caratteristica principale che tanto è piaciuta ai tifosi è il disegno del Nettuno, uno dei simboli di Bologna, presente sulla parte anteriore della maglia.

È stato proprio il Bologna, tramite i suoi canali social, a informare i tifosi dell’esordio della divisa da loro scelta e votata.

Una terza maglia che è piaciuta a molti, sia per le caratteristiche innovative che per il suo rimando alla città: contro il Chievo vedremo se i ragazzi di Inzaghi riusciranno a bagnare con una vittoria al Bentegodi l’utilizzo, per la prima volta, della nuova divisa: un successo, oltre a smuovere la classifica per i felsinei, darebbe sicuramente maggior lustro “calcistico” alla divisa.

LE ULTIME -  Mancano sempre meno giorni alla sfida, decisiva, contro il Chievo Verona e il Bologna, per prepararsi al meglio alla partita di domenica, è sceso in campo questa mattina per un allenamento al centro tecnico Galli.
Inzaghi si è focalizzato principalmente sugli schemi a palla inattiva, situazioni che dovranno essere sfruttate a dovere sia in fase difensiva che – soprattutto – in fase offensiva: contro i clivensi bisognerà dare seguito al trend che vede il Bologna preciso quando si tratta di concretizzare azioni che nascono da corner o da calci di punizione.

La buona notizia della giornata è il rientro in gruppo, seppur parziale, di Danilo, che quest’oggi ha svolto una parte della preparazione coi compagni, facendo notevoli passi in avanti rispetto agli ultimi giorni: il centrale brasiliano, se recuperato totalmente, dovrebbe partire titolare, in quanto Inzaghi lo reputa elemento indispensabile per la sua difesa. I prossimi due giorni ci diranno sicuramente di più sullo stato di forma dell’ex Udinese.

Chi, invece, si è limitato al solo lavoro differenziato è Federico Mattiello, ancora sulla via del recupero: difficile che l’esterno riesca a partire per Verona e comunque, in caso di convocazione, le probabilità di un suo impiego sono assai basse.

Contro il Chievo, inoltre, si assisterà al debutto della terza maglia, votata dai tifosi quest’estate.