GIACOMO GUIZZARDI
BFC

Mihajlovic, avanti con il Bologna. Ultime notizie

Due ore di incontro a Casteldebole con la dirigenza: il club prosegue con Sinisa

Sinisa Mihajlovic (FotoSchicchi)

Sinisa Mihajlovic (FotoSchicchi)

Bologna, 1 giugno 2021 –  Dopo circa due ore, o poco più, di incontro, la giornata di Casteldebole arriva a una svolta: si prosegue con Sinisa Mihajlovic alla guida del Bologna, come comunicato in via ufficiosa dal club poco dopo che il tecnico serbo ha lasciato il centro tecnico.

Bologna Fc, Mihajlovic e Arnautovic: avanti tutta

È bastato un incontro di fatto breve per iniziare a parlare della prossima stagione, in una riunione programmatica che aveva lo scopo di parlare di argomenti come ritiro e mercato. E poco dopo le 15, sempre su auto blu, Sinisa  ha fatto il suo ritorno a Casteldebole per proseguire il confronto con la dirigenza del Bologna.

Presente anche il fratello-agente di Marko Arnautovic, proseguono serrati i contatti con l'entourage del giocatore austriaco

La società aveva già detto che si sarebbe andata avanti con Mihajlovic, e così è stato: si prosegue con Sinisa, anche se nelle ultime due settimane si era parlato di un possibile avvicendamento di Mihajlovic sulla panchina della Lazio.

In questa maniera si possono riassumere le ultime ore di Casteldebole, che hanno visto tra i protagonisti Mihajlovic, uscito intorno a mezzogiorno e mezza, senza aver rilasciato dichiarazioni, e la dirigenza del Bologna. Una riunione, come definita dal club, programmatica, utile per parlare del mercato, che dovrà passare anche da eventuali cessioni, e del ritiro, con il Bologna che a luglio si recherà a Pinzolo.

Intanto c’è un mercato da pianificare: il Bologna non molla la presa su Arnautovic, il Milan e l’Atalanta hanno messo nel mirino, da qualche giorno, Jerdy Schouten e Takehiro Tomiyasu mentre la dirigenza rossoblù si guarda intorno anche per altri profili. Per la difesa continuano a piacere Lyanco, Nkoulou e Rugani, ma prima di affondare il colpo sarà necessario capire a chi andrà in mano la squadra il prossimo anno.

Dopo essere rientrato a Casteldebole intorno alle 15.10, Mihajlovic si è trattenuto all'interno del centro sportivo per un'oretta abbondante, lasciando il Galli alle 16.35, seguito via via da tutti i membri della dirigenza.