Lo striscione esposto dai tifosi dalla Curva Nord all'Arcoveggio
Lo striscione esposto dai tifosi dalla Curva Nord all'Arcoveggio

Bologna, 12 gennaio 2019 – Sfida fondamentale per la Virtus Segafredo. Domani sera alle 20.45 la formazione di Stefano Sacripanti scende in campo a Varese, nell'ultimo turno del girone di andata. In ballo per i bolognesi c'è l'accesso alla Final Eight di Coppa Italia a Firenze.

Mi dispiace molto non avere i nostri tifosi domani a Varese – esordisce Stefano Sacripanti - mi dà molto fastidio questo perché, in tutto questo percorso, quello che ci hanno dato è stato tanto. Speriamo di essere bravi a dare tutto soprattutto per loro”.

Gli incidenti del 23 aprile scorso, hanno convinto la Prefettura di Varese a porre il divieto di vendita dei biglietti per i residenti dell'Emilia Romagna. Nel pomeriggio Forever Boys e Vecchio Stile, si sono ritrovati all’Arcoveggio per salutare la squadra in partenza per Varese, esponendo uno striscione d incitamento. Tornando alla sfida lo stesso Sacripanti sottolinea l'importanza della sfida.

“Non ci nascondiamo, è una partita importante e stimolante. Giochiamo con una squadra che ha un’identità precisa, che ha mantenuto un’ossatura e un gioco con regole chiare. Stiamo cercando di passare un periodo difficile che abbiamo incontrato sia a livello fisico che di risultati. Speriamo che da Varese possano arrivare risposte positive ”.

Moreira? “Mi aspetto un giocatore in aggiunta che in campionato si può alternare. Chiederò una presenza difensiva e a rimbalzo, inserendosi senza particolari pressioni. Oggi partiamo tutti, domani decideremo chi andrà in campo". Domani si decide le partecipanti alla Final Eight di Coppa Italia.

Vogliamo arrivare ai playoff e andare avanti in Europa. Non entrare in Coppa Italia dispiacerebbe, arrivarci sarebbe un premio bellissimo per noi, non dovessimo raggiungere questo obiettivo non sarà un dramma.”
Il nuovo Club Manager - Da oggi intanto Paolo Ronci, entra nell’organigramma societario della Virtus Segafredo: sarà il Club Manager ed avrà un ruolo di raccordo tra la società e l’area sportiva.

“Sono felice di arrivare in un club prestigioso come la Virtus Pallacanestro - sono le prime parole di Paolo Ronci - e di tornare a far parte del management Segafredo, con il quale già in passato ho avuto bellissime esperienze. Sono da oggi a disposizione, avendo ben chiari quali sono gli obiettivi del club e della proprietà”.

La partita in numeri - Sfida numero 162 tra Varese e Bologna, il conto dei precedenti è a favore dei lombardi per 83 a 78. Sono 18 i precedenti tra Caja e Sacripanti, in vantaggio il coach di Bologna per 10 a 8. Sacripanti è alla ricerca della vittoria numero 347 in serie A che lo porterebbe al pari di Ettore Messina, il coach di Bologna è l’allenatore in Serie A con più gare vinte. Varese e Bologna sono le due squadre che perdono meno palloni in campionato, Bologna prima con 10.1 di media e Varese seconda con 110. Final Eight - Bologna qualificata in caso di vittoria, in caso di sconfitta qualificata se arriva pari con Trieste o Trieste e Sassari.