Parma, 9 settembre 2018 – La Virtus Segafredo cede in finale a Brindisi. Sono infatti i pugliesi ad imporsi 66-64 e a fare propria la terza edizione del Memorial Bertolazzi. Vince Brindisi ma per mezz’ora si è vista in campo una Virtus che ha giocato in velocità, senza timori e con convinzione di fronte al folto pubblico accorso al PalaCiti di Parma per ricorsare Matteo Bertolazzi”.

In apertura di match Sacripanti ci prova con i tre piccoli inserendo Cournooh al fianco di Taylor e Punter e con M'Baye e Qvale a dar battaglia sotto canestro. Virtus che parte lanciata 7-2 e poi 14-4, fino al 21-8 (+13) massimo vantaggio Virtus. Tra break e controbreak i bianconeri sono avanti 36-27 all'intervallo.Ad inizio terzo quarto Taylor e Punter ritoccano il massimo vantaggio Virtus sul +13, parziale di 42-29. Proprio sul più bello un parziale di 12-0 per Brindisi 42-41, riapre completamente la sfida.

Al 38' si torna in perfetta parità sul 46-46. Brindisi mette il naso avanti ad inizio ultimo quarto, sulla tripla di Chappell (48-51) e poi allunga fino al +6 (50-56). Kravic, che festeggia il suo  compleanno con una prova molto positiva, prima impatta sul 61-61, e poi riporta avanti la Virtus sul 64-61 a 1'17” dalla fine. Banks prima con una tripla e poi a 10” dalla fine con 2 tiri liberi regala a Brindisi la vittoria e punisce una Virtus che per due volte con Taylor spreca il tiro della vittoria. 

Infine le parole di Stefano Sacripanti con un ricordo di Bertolazzi e un commento sul torneo. “Un ricordo di Matteo, ci tengo, era un ragazzo fantastico che ho allenato quando ero assistente di Mario De Sisti nelle Nazionali, Un ragazzo vivo, pieno di simpatia e voglia di vivere. Essere qua per lui è molto importante, per me e per tutta la Virtus – conferma Sacripanti - Bel torneo, abbiamo fatto tanti passi avanti, soprattutto a livello difensivo, su cui abbiamo lavorato questa settimana. Abbiamo avuto un calo nel terzo e nell'ultimo quarto. Ieri abbiamo vinto meritatamente, oggi siamo arrivati punto a punto, loro hanno segnato e noi no, ma nel complesso ci sono state molte indicazioni per un buon proseguimento del lavoro in palestra”.

Il tabellino
Virtus Segafredo Bologna - Happy Casa Brindisi 64-66
Virtus Segafredo Bologna: Punter 9. Martin 6, Pajola 5, Taylor 9, Cappelletti 2, Kravic 13, Baldi Rossi, Berti ne, M’Baye 10, Cournooh, Qvale 10. All. Sacripanti
Happy Casa Brindisi: Banks 17, Brown 10, Rush 3, Gaffney 4, Lukosius 5, Zanelli 5, Moraschini 14, Clark, Cazzolato ne, Chappell 8, Taddeo ne. All. Vitucci
Arbitri: Filippini, Gonella, Boninsegna.
Note: parziali 21-11, 36-27, 48-48.