LUCA RAVAGLIA
Cosa Fare

Cesena, la città si rifà il look per Natale: luminarie e videomapping

Aspetto inedito per il centro storico: in piazza arrivano le 'proiezioni'

Cesena, 8 dicembre 2022 - “Siamo orgogliosi di essere cesenati”. Giusto, sempre, a prescindere da tutto. Detto questo, se tra i parametri per valutare una città c’ è anche il suo impatto con le luminarie natalizie accese, il sindaco Enzo Lattuca e l’assessore alle attività produttive Luca Ferrini hanno tutte le ragioni per sorridere davanti al look col quale il cuore della città si preparerà ad aspettare Babbo Natale.

Il videomapping in piazza a Cesena (Foto Ravaglia)
Il videomapping in piazza a Cesena (Foto Ravaglia)

Leggi anche 

Approfondisci:

Forlì, in piazza Saffi è già Natale: videomapping e show di Brumotti

Forlì, in piazza Saffi è già Natale: videomapping e show di Brumotti
 - 
Approfondisci:

Natale a Pesaro, in tremila all'accensione delle luminarie: esplode la festa

Natale a Pesaro, in tremila all'accensione delle luminarie: esplode la festa
Da queste ore e fino alla fine delle festività, ogni giorno dalle 17 a mezzanotte il centro storico si presenterà ai suoi frequentatori con un aspetto inedito che, inutile negarlo, ruota intorno al nuovo allestimento di piazza del Popolo, il videomapping che illumina i tre lati del luogo simbolo della città, con la Fontana Masini al centro.

Natale in via D'Azeglio a Bologna, luminarie con Imagine di John Lennon Il primo cittadino ha manifestato tutta la sua soddisfazione durante la veloce e informale cerimonia di accensione delle luci avvenuta in piazza Giovanni Paolo II e in effetti, se non altro per spirito di attaccamento alla maglia, ha tutto il diritto di dirlo. Tanto più che davanti allo spettacolo offerto non è stato l’unico a esprimere questo genere di valutazione. “Com’e bella Cesena oggi!”. Esclamava un gruppo di amici a passeggio proprio in piazza del Popolo, al centro di una scenografia che non può non far venire voglia di mettere mano al telefono e immortalare il momento. Lo ha fatto anche l’assessore alle attività produttive Luca Ferrini, che aveva fortemente voluto il videomapping e che dai primi riscontri pare aver decisamente vinto la scommessa. Lo pensava probabilmente anche lui mentre, prima guardingo, poi con un sorriso sempre più compiaciuto, andava a caccia di riscontri a due passi dal palazzo comunale. I riscontri erano positivi, come è giusto che fosse, perché come prima esperienza l’effetto wow è certamente garantito. Poi, a guardare i dettagli, sarà anche vero che certe zone meno luminose potrebbero in futuro essere magari ritarate, ma qui siamo davvero alle questioni d’accademia. Detto del videomapping, in città c’è anche molto altro. A partire dalla pista di pattinaggio, altro baluardo sul quale palazzo Albornoz ha voluto scommettere nonostante i tempi certamente non facili. A vedere la gran folla che cercava di tenersi in equilibrio piroettando in piazza della Libertà, anche quella pare – almeno per ora – una scommessa vinta. Il resto lo fanno Babbo Natale che distribuisce le caramelle ai pargoli, le solite luminarie appese sulle teste di chi passeggia, le casette di legno dove si vendono leccornie, il trenino che attraversa il centro scampanellando e ospitando passeggeri di ogni età e qualche spot selfie che può piacere più o meno: ci sono un mega pacco regalo davanti al teatro Bonci, un trenino in piazza della Libertà e una fila di stelle in piazza Almerici che fanno da red carpet al percorso che conduce al circo. L’inaugurazione è stata con lo spettacolo per bambini, ma nei prossimi giorni partirà anche un programma per adulti, con musica jazz e aperitivi.