Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
14 apr 2022

Bis Fiumicinese, questa volta con Sambinello

Il talentuoso scalatore domenica è stato protagonista a Riccione della seconda vittoria stagionale della squadra romagnola

14 apr 2022
Il vittorioso arrivo di Enea Sambinello domenica sul traguardo di Riccione
Il vittorioso arrivo di Enea Sambinello domenica sul traguardo di Riccione
Il vittorioso arrivo di Enea Sambinello domenica sul traguardo di Riccione
Il vittorioso arrivo di Enea Sambinello domenica sul traguardo di Riccione
Il vittorioso arrivo di Enea Sambinello domenica sul traguardo di Riccione
Il vittorioso arrivo di Enea Sambinello domenica sul traguardo di Riccione

Enea Sambinello e la Fiumicinese Fait Adriatica fanno festa. E’ arrivata infatti domenica a Riccione la seconda vittoria stagionale del team giallo-nero ciclistico del Rubicone.

A bissare il successo dell’esordio stagionale, che era stato ad appannaggio del santarcangiolese Thomas Bolognesi l’altra domenica, è stato Enea Sambinello, il talentuoso scalatore allievo del team presieduto dal patron Rino Sarpieri. La gara, il terzo ’Memorial Cristina Pesaresi’ con alla partenza 133 allievi provenienti da tutto il centro Italia, ha visto il pieno controllo da parte della squadra diretta dalla coppia di tecnici Gianluca Maffi e Francesco Catalano.

Prima Mattia Lodovichetti è stato protagonista di un tentativo di allungo solitario durato però solo una decina di chilometri; poi è stato il turno di una coppia composta da Nicolò Papa (della Fiumicinese) e Luca Signorini (del Pedale Azzurro). La coppia ha guadagnato sino a 40’’ sul gruppo e sembrava proprio di assistere ail tentativo giusto. Ma il gruppo, a pochi chilometri dalla conclusione, ha fortemente reagito ed ha quindi riassorbito i due attaccanti. A quel punto, sorprendendo tutti, è stato Enea Sambinello (Fiumicinese), in coppia con Giacomo Casadio (Pedale Azzurro) che hanno allungato decisamente sul gruppo e questo è successo quando mancavano nove chilometri alla conclusione.

E così la coppia, in perfetto accordo, si è portata fino ai 200 metri finali, dove il veloce sprint di Sambinello non ha lasciato scampo al compagno di fuga Casadio tagliando per primo il traguardo sotto lo striscione. A 13’’ di distacco è poi giunto il gruppo dove, con uno sprint vinto con autorità, Thomas Bolognesi (Fiumicinese) ha completato il trionfo giallo nero. Completano l’ordine di arrivo il marchigiano Sgherri (SC Alma Juventus Fano), Lorenzo Chiodarelli (SC Cotignolese), Riccardo Dre (Sc Pedale Azzurro), Simone Melfi (Sc Pedale Azzurro), Armin Caselli (Sc Ceretolese), Daniel Costa Pellicciari (Sc Ceretolese) e Simone D’Agostino (Team Strabici). Il vincitore ha percorso i 49,600 km alla media di 39,627 kmh. Una bella vittoria per un sodalizio ed un atleta che continua a fare molto bene.

Ermanno Pasolini

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?