Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
8 giu 2022

Tigers, Valgimigli attende risposte Prende piede la linea giovane

Il presidente cerca aiuti per essere almeno parzialmente sgravato del peso economico di una stagione costosa

8 giu 2022
Giulio Mascherpa in azione. La guardia ha giocato una stagione in chiariscuro
Giulio Mascherpa in azione. La guardia ha giocato una stagione in chiariscuro
Giulio Mascherpa in azione. La guardia ha giocato una stagione in chiariscuro
Giulio Mascherpa in azione. La guardia ha giocato una stagione in chiariscuro
Giulio Mascherpa in azione. La guardia ha giocato una stagione in chiariscuro
Giulio Mascherpa in azione. La guardia ha giocato una stagione in chiariscuro

Sono già passati 17 giorni dall’ultima gara disputata dai Tigers nella loro stagione - gara4 a Montegranaro nel 3-1 vittorioso dei romagnoli per la vittoria che ha significato salvezza - ma ancora nulla si muove sotto il cielo delle Tigri. E’ ancora troppo presto, si dirà, ed in parte può essere anche vero, ma la realtà è che qualsiasi situazione tecnica deve prescindere da come si evolve e da come si evolverà la ben più importante situazione societaria.

Il presidente Giampiero Valgimigli lo ha detto più volte e senza che le sue parole potessero essere fraintese: ad andare avanti da solo (o quasi) non ce la fa. Ci ha rimesso troppi soldi e, come si dice, a tutto c’è un limite. Quindi i casi sono due: o il ’Doc’ trova alleati o sostenitori che lo sgravino dall’intero peso economico della stagione, oppure - ammesso che non voglia gettare la spugna - in caso contrario decide, per di andare avanti da solo. Ma considerate le premesse monetarie, lo farà (farebbe) spendendo molto ma molto meno e dando quindi una bella e legittima sforbiciata al budget. Da cui consegue che gli ipotetici Tigers della prossima stagione, se qualcosa non cambierà a livello finanziario, faranno come e con quello che si potrà, e magari, essendo chiare le carte in tavola, la stagione potrebbe anche rivelarsi interessante. Si punterebbe alla costruzione di un gruppo di giovani del territorio, allenati da un tecnico sempre del territorio di poca spesa e (teorica) molta resa. Gli ingredienti ideali per sostenere un gruppo da battaglia in grado di farsi apprezzare.

s.b.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?