"Ogni giorno a caccia di rifiuti abbandonati"

Civitanova, gruppo di volontari dell’associazione Cts in azione con tre macchine per difendere l’ambiente. Segnalazioni in tutta la città

Il numero maggiore di segnalazioni riguarda la zona di Santa Maria Apparente

Il numero maggiore di segnalazioni riguarda la zona di Santa Maria Apparente

Civitanova, 25 febbraio 2024 – Tutela dell’ambiente, raccolta di materiali inquinanti e rifiuti abbandonati tra il verde, monitoraggio delle acque fluviali e censimento degli animali selvatici che, sempre più spesso, si fanno vedere nei centri abitati. Fa questo e tanto altro l’associazione Cst (Caccia-Sviluppo-Territorio), i cui volontari e membri, sempre più spesso, si danno da fare per segnalare a chi di dovere rifiuti ingombranti scovati tra la vegetazione nelle zone di campagne: per l’associazione, infatti, l’attività venatoria costituisce soltanto uno degli aspetti di cui si occupa.

Le segnalazioni, ad esempio, di rifiuti abbandonati più o meno ingombranti sono quasi quotidiane, svolte in collaborazione con l’associazione "consorella" Wilderness, con la quale il Cst condivide l’obiettivo di operare a tutela del territorio, dell’ambiente e della fauna.

In azione, nella zona di Civitanova e dintorni, ci sono tre macchine dell’associazione che con controlli e giri di perlustrazione nelle aree rurali, svolti in maniera quotidiana dai volontari, scovano rifiuti e tanti altri materiali inquinanti per l’ambiente: il numero maggiore di segnalazioni riguarda la zona di Santa Maria Apparente, vicino al fiume Chienti, e nelle campagne di Civitanova Alta.

"L’ambientalismo svolto dal Cst è un ambientalismo reale, legato ad una vigilanza ambientale giornaliera svolta da ognuno di noi durante la pratica delle nostre attività. Nell’arco dell’anno i nostri associati, sempre a contatto con l’ambiente esterno, provvedono con mezzi propri alla pulizia delle sponde fluviali da lattine, gomme di veicoli, lamiere ed altro materiali inquinante e pericoloso per la salute dell’uomo, nonché per quella fauna di acqua e di terra. Tra le attività anche il monitoraggio delle specie selvatiche in esubero e la stima sommaria dei danni cagionati alle coltivazioni" ha spiegato il segretario nazionale dell’associazione Cst, avvocato Giuseppe Villa.

"Ogni giorno scoviamo tra la vegetazione rifiuti e altro che qualcuno, di notte, scarica e abbandona, senza preoccuparsi di rivolgersi, come invece dovrebbe essere fatto, ai centri adibiti al conferimento corretto dei rifiuti", ha concluso Angelo Marinelli, referente della sezione di Civitanova dell’associazione Cst, che ha la sua sede presso il Tiro a Volo Cluana. Tra le ultime segnalazioni fatte dai volontari alla polizia provinciale, rifiuti ingombranti in via San Costantino, a Santa Maria Apparente, e in zona Asola.