“Bologna e sostenibilità vanno di pari passo”

Pomeriggio organizzato nell’auditorium di Fondazione Mast da Atlante srl, con la partecipazione di Bologna Business School, International School of Bologna e Bologna Fc

Natasha Linhart, Ceo di Atlante

Natasha Linhart, Ceo di Atlante

Bologna, 29 novembre 2023 – "Qui per il giorno della consapevolezza e sulla sostenibilità del nostro futuro", annuncia Natasha Linhart, Ceo di Atlante, nel pomeriggio organizzato nell’auditorium di Fondazione Mast da Atlante srl, con la partecipazione di Bologna Business School, International School of Bologna e Bologna Fc.

Alla presenza anche di Luca Saputo, figlio di Joey, patron del Bologna Fc, l'evento nasce "dal coinvolgimento di chi vuole fare la differenza in questo territorio, basta davvero poco per cambiare le nostre abitudini e migliorare la sostenibilità della Terra", dice Linhart. “Bologna e sostenibilità vanno di pari passo – ricorda Linhart -, e per quanto riguarda il cibo, di cui ne viene sprecato un terzo di quello che viene prodotto, riducendo lo spreco del prodotto alimentare daremmo già un contributo enorme”.

L’incontro è incentrato sulla visione del documentario "A life on our planet" di Sir David Attenborough, naturalista e divulgatore scientifico che “ci fa vedere lo stato della Terra attualmente e racconta dei cambiamenti del Pianeta a causa dell'uomo, lasciandoci un barlume di speranza per risolvere la situazione”.

In seguito, sono saliti sul palco i vari relatori: la stessa Linhart; Janecke Aaraes, direttrice dell'Isb; i vari studenti e studentesse dell'Isb Carlo Alessi, Bianca Baccolini, Giulia Maggi, Anita Melchiorre e Andrea Sgualivato Drei; Matteo Mura, direttore del centro per la sostenibilità e i cambiamenti climatici alla Bbs; Martina Riolino, manager Origami, Ceo Zoè food e Cavaliere della Repubblica; Loza Tamirat, business analyst Vertiv; Clara Simonini, Football & Social Responsibility Officer del Bologna Fc.