Vaccini obbligatori, tanti bambini rischiano la sospensione da scuola (Foto Cusa)
Vaccini obbligatori, tanti bambini rischiano la sospensione da scuola (Foto Cusa)

Ancona, 12 marzo 2019 - Alla scadenza ultima, dopo una serie di proroghe, per vaccinare i proprio figli, quasi 5mila (4.996) bambini marchigiani sotto i 6 anni non sono stati vaccinati e le loro famiglie sono ritenute dunque inadempienti.

L’Area vasta 3 di Macerata è quella con i numeri peggiori. Nella fascia d’età 0-6 anni, gli inadempienti sono 1.794 (858 nel distretto di Civitanova, 838 in quello di Macerata, 98 in quello di Camerino), mentre nella fascia d’età 6-16 anni sono 3.994 (2.254 nel distretto di Civitanova, 1.520 in quello di Macerata e 220 in quello di Camerino).

Un migliaio di bambini non in regola, invece frequentano le scuole dell’infanzia della provincia di Ancona e ieri mattina una buona parte di essi non hanno potuto varcare la soglia delle rispettive scuole. Si tratta generalmente di famiglie che hanno deciso già da tempo di non far vaccinare i loro figli, preferendo far perdere loro le lezioni senza modificare il loro punto di vista.

Nella provincia di Pesaro e Urbino risultano 1.147 i bambini tra gli 0 e i sei anni a non essere in regola con il piano vaccinale, superati nel numero dai minori tra i 6 e i 16 anni che contano un totale di 1.305 unità. Totale: 2.452. In particolare per il segmento 0-6 gli inadempienti risultano 196 al distretto sanitario di Urbino, 689 al distretto sanitario di Pesaro e 262 al distretto sanitario di Fano.

Nel Piceno sono 83 i bambini da zero a sei anni che non risultano essere in regola con l’obbligo vaccinale imposto dalla legge Lorenzin. Arrivano a 172, invece, gli inadempienti da 6 a 16 anni. Ad Ascoli, sentite le dirigenti dei quattro istituti scolastici comprensivi, solo per un bimbo di 4 anni sono state già adottate le misure che non gli consentiranno di entrare all’asilo.

A Fermo, nel territorio dell’Area Vasta 4, sono 834 i bambini fino a 6 anni che non hanno le vaccinazioni in regola, 1.913 i ragazzi dai 6 ai 16 che ancora non hanno coperto tutto l’obbligo.