Quotidiano Nazionale logo
24 apr 2022

A San Giorgio torna la fiera: chiusura con i Nomadi

Si inizia alle 10 tra bancarelle, mostre, stand gastronomici e musica: alle 17.30, omaggio a Lucio Dalla

Countdown agli sgoccioli per il ritorno della storica ‘Fiera di San Giorgio’, nell’omonimo municipio di Terre Roveresche. La kermesse, risalente alla seconda metà dell’800, ‘ferma’ a causa della crisi pandemica nel 2020 e 2021, animerà nuovamente le vie del paese domani (lunedì): dalle 10 fino a sera, quando alle 20,30 nel campo sportivo a pochi passi dal centro andrà in scena il concerto dei Nomadi. Unico spettacolo a pagamento (biglietti interi da 8 a 12 euro), quest’ultimo, nell’ambito di una giornata ricca di eventi espositivi ed esibizioni di altri artisti delle sette note, come il gruppo ‘La Martinicchia’ e la band ‘Tony and Tony’ che saranno protagonisti, rispettivamente, dalle 15,30 e dalle 17 al Castello.

Si svolgerà, invece, di fronte al palazzo del municipio, a partire dalle 17,30, il concerto ‘Piazza Grande’ dedicato a Lucio Dalla. Oltre ad un ricco mercato ‘contemporaneo’ con prodotti tipici e altre categorie merceologiche, ci sarà anche la ‘Fiera dei Ricordi’, con una suggestiva mostra di attrezzi della civiltà contadina e la riproposizioni di antichi mestieri. Molti altri gli spazi espositivi, sia al Castello (il cuore del centro paesano, racchiuso dalle antiche mura), che al MuSA, il Museo Storico Ambientale, tra cui quello degli animali imbalsamati donati al MuSA dal compianto Vittorio Branchini; la rassegna fotografica di Claudio Montecucco; e quella di sculture e dipinti curata dall’associazione Pro Art del presidente Gabriele Polverari. In più, alla sala polivalente di via Garibaldi, si potrà visitare la ‘Mostra dell’hobby e del collezionismo’. Non mancheranno stand gastronomici coi piatti della tradizione.

s.fr.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?