Al centro Margherita si lavora per far ripartire l’Auto Mutuo Aiuto. "I soggetti coinvolti – fanno sapere dal Comune – hanno confermato la propria volontà di sviluppare percorsi e progettualità a supporto di coloro che quotidianamente si trovano a gestire persone affette da Alzheimer. In particolare tutte le associazioni e le...

Al centro Margherita si lavora per far ripartire l’Auto Mutuo Aiuto. "I soggetti coinvolti – fanno sapere dal Comune – hanno confermato la propria volontà di sviluppare percorsi e progettualità a supporto di coloro che quotidianamente si trovano a gestire persone affette da Alzheimer. In particolare tutte

le associazioni e le istituzioni si sono impegnate a comunicare, entro la fine del mese, il proprio rappresentante nel comitato che avrà il compito di confrontarsi periodicamente per organizzare iniziative e fornire assistenza formativa e psicologica ai familiari". "L’Auto Mutuo Aiuto è un fondamentale tassello – commenta l’assessore al Welfare di Comunità

Dimitri Tinti (foto) - che si integra con il centro diurno Margherita: un polo d’eccellenza per la cura e l’assistenza a persone affette da Alzheimer con varie attività creative e riabilitative, pensate per mantenere e stimolare le loro capacità sensoriali ed emozionali e valorizzare le loro attitudini individuali". "Il percorso di confronto propositivo con le associazioni – aggiunge l’assessora Cucchiarini - ha portato all’elaborazione di un regolamento per l’utilizzo degli ampi e funzionali locali del centro di Auto Mutuo Auto". Al momento, però, tra le associazioni non c’è l’Aima di Fano ( Associazione italiana malati Alzheimer) che ha la sua sede operativa a Palazzo Gabuccini, in via Rainerio. E proprio il comitato fanese dell’Aima ha allestito per martedì 21 settembre, in occasione della XXVIII Giornata mondiale dell’Alzheimer, in piazza XX Settembre (10-12.30 e 15.30-19-30) un punto di incontro, accoglienza e formazione per la distribuzione di materiale e

per l’ascolto.

an. mar.