Quotidiano Nazionale logo
22 apr 2022

Integrazione e cultura della pace Al Poderino uno spazio di gioco

Al Poderino nasce uno spazio di gioco, incontro e fraternità per i più piccoli dove si parlerà la lingua comune del rispetto e della fratellanza. Sarà inaugurato martedì 26 aprile alle ore 16 (tempo permettendo) presso il giardino di via Redipuglia 5, il nuovo spazio per l’integrazione e la cultura della pace gestito dall’Apito Marche in collaborazione con l’Associazione Vivere il Poderino, La Caritas Parrocchiale di San Pio X, la Caritas Diocesana ed il Paese dei Balocchi.

La locandina dell’evento inaugurale parla già due lingue, l’italiano e l’ucraino, perché in questo particolare frangente storico si vuole favorire l’incontro tra i bambini recentemente giunti a Fano dall’Ucraina in cerca di Pace e i bambini del resto del mondo residenti a Fano… il tutto nel segno del gioco. Perché?

"Perché la maggior parte dei pedagoghi ritiene che gli apprendimenti più importanti per la persona - spiegano gli organizzatori -, quelli su cui la conoscenza successiva dovrà costruirsi, si acquisiscano nel primi anni di vita, ancora prima dell’età scolare, e che questo lo si debba attribuire alla più significativa attività di questi primi anni che è il gioco. Il bambino nel gioco vive un’esperienza rara nella vita dell’uomo, quella di confrontarsi da solo con la complessità del mondo: trova degli amici, conosce oggetti, regole, spazi da occupare e rischi da correre". E’ attraverso il gioco, poi, che passa la comunicazione più profonda tra adulti e bambini. "Il gioco è un diritto dei bambini, giocare fa bene alla socializzazione, all’affettività, all’intelligenza, alla creatività. E crediamo che questo sia vero oggi più che mai, in un tempo in cui Il Covid ed ora la guerra hanno portato in tutti ma soprattutto nei bambini, e non solo Ucraini, alla perdita delle relazioni, dei legami, delle certezze…". Chiaramente dove sono i bambini, vi sono anche le mamme e questo spazio vuole anche favorire l’incontro e il racconto tra mamme per ricostruire legami e creare nuove relazioni. Lo spazio "Giochiamo insieme" sarà aperto tutti i martedì e sabato dalle ore 16 alle ore 18.

Tiziana Petrelli

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?