La vignetta
La vignetta

Fano, 11 marzo 2018 - Fano dei Cesari e Carnevale estivo: per entrambe servirebbero 210mila euro. 150mila euro per la Fano dei Cesari, completa della corsa delle bighe, mentre la cifra si potrebbe ridurre della metà privando la manifestazione della competizione che, però, è sempre stata il cuore dell’evento. Entrambi i progetti sono stati da tempo consegnati in Comune.

Sul tavolo dell’assessore al Turismo anche il progetto del Carnevale estivo di circa 60mila euro, necessari, fa sapere la presidente della Carnevalesca Maria Flora Giammarioli, per organizzare «spettacolo di peso. Se devo fare una “ciofeca” meglio risparmiare i soldi e non fare niente». L’assessore Marchegiani ha già fatto sapere che per il Carnevale estivo ci sarebbero i finanziamenti in arrivo, come nel 2017, dalla legge sui Carnevali storici.

Ma la soluzione non convince Giammarioli: «Se la cifra fosse quella dello scorso anno (35mila euro, ndr) potremmo al massimo organizzare due giornate di festa in cui si parla del Carnevale. Niente di più». La presidente della Carnevalesca ha già chiesto un incontro in Comune per la prossima settimana, mentre il presidente della Pro Loco Etienn Lucarelli è in attesa di conoscere quale sia la decisione dell’Amministrazione comunale e se ci sia da parte di quest’ultima la volontà di mettere in piedi l’evento e con quale contributo. Una delle soluzioni potrebbe essere la sponsorizzazione degli eventi da parte di aziende locali: si parla di una cifra intorno ai 90mila euro da dividere tra Fano dei Cesari e Carnevale estivo.

Nessuna conferma da parte del sindaco Massimo Seri che non si sbilancia neppure su quello che potrebbe essere il contributo del Comune «prima di averne parlato in giunta». Va ricordato che il finanziamento delle due manifestazioni non è previsto nel bilancio di previsione del 2018, ma che per la giunta Seri questa estate è l’ultima occasione, prima delle amministrative del 2019, per ridare ai fanesi l’emozione della Fano dei Cesari. Due temi, quello della festa romana e del Carnevale estivo, sotto la lente d’ingrandimento delle opposizioni, in particolare del centrodestra che ha annunciato la presentazione di una mozione. I consiglieri di Progetto Fano, La Tua Fano, Udc e Forza Italia criticano che «siano state sacrificate le due manifestazioni estive, eliminandole dalla programmazione, per privilegiare un unico evento: la gara ciclistica Tirreno-Adriatico».