Il primo posto in un concorso mondiale
Il primo posto in un concorso mondiale

Montappone (Fermo), 16 marzo 2019 - Prima allieva del corso di formazione artigianale del progetto “Fabbrica pilota”, ora acclamata a livello mondiale e vincitrice del premio internazionale 2019 «Hatalk Making Competition Winner». E’ la storia di Stefania Belfiore, artigiana e stilista residente a Pescara che, grazie alla sua passione per il cappello, è riuscita a realizzare un percorso straordinario. Una vicenda che il responsabile della “Fabbrica pilota”, Carlo Forti, racconta con grande orgoglio: «La Belfiore ha conseguito la qualifica di cappellaia, seguendo il corso di formazione professionale promosso da Camera di commercio, Confindustria sezione cappelli e Ipsia di Fermo. Lei è di Pescara e, pur di frequentare il corso, dormiva in albergo".

"E’ arrivata con la volontà di conoscere e capire ogni passaggio della produzione. Ha appreso la tecnica di cucitura, imparato a conoscere i tessuti è entrata nelle fabbriche. A trionfare è stato il made in Italy, anzi posso dire il made in distretto del cappello di Montappone». L’opera è stata scelta fra 150 cappelli provenienti da tutto il mondo, la giuria del concorso ha premiato il lavoro intitolato Equilart, un manufatto che mescola sapienza artigianale e qualità dei prodotti, ispirato alle opere pittoriche di Piet Mondrian. Molto soddisfatto il presidente della sezione Cappelli di Confindustria Centro Adriatico, Francesco Girolami: «E’ stato premiato un percorso che come Distretto abbiamo voluto con forza, investendo risorse e tempo». Il cappello di Stefania Belfiore sarà esposto all’Official Exhibition di Londra, in occasione della London Hat Week, dal 3 al 12 aprile e rappresenterà il made in Italy.