Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
19 apr 2022

"Formiamo i giardinieri, bisogna tutelare il verde"

Denis e Nicole e il loro piccolo eden sulla Faleriense: "Abbiamo fatto venire i migliori agronomi per investire sullo studio dei ragazzi"

19 apr 2022
Vivai Nicole con i gestori. Denis Del Gatto e la sua dolce metà, Nicole
Vivai Nicole con i gestori. Denis Del Gatto e la sua dolce metà, Nicole
Vivai Nicole con i gestori. Denis Del Gatto e la sua dolce metà, Nicole
Vivai Nicole con i gestori. Denis Del Gatto e la sua dolce metà, Nicole
Vivai Nicole con i gestori. Denis Del Gatto e la sua dolce metà, Nicole
Vivai Nicole con i gestori. Denis Del Gatto e la sua dolce metà, Nicole

Lungo Strada Faleriense, a Sant’Elpidio a Mare, c’è un piccolo Eden immerso nel verde delle campagne del Tenna, dove il colore e il profumo dei fiori creano un ambiente quasi magico e fuori dal mondo. Si chiama Vivai Nicole ed è gestito da Denis Del Gatto e dalla sua dolce metà, Nicole, che con passione dedicano la propria vita alle piante. "L’azienda è nata a Montegranaro 25 anni fa e abbiamo continuato il percorso a Sant’Elpidio e Porto San Giorgio, avviando da 56 anni un vivaio – spiega Del Gatto -. Dieci anni fa ci siamo trovati di fronte ad una scelta: decidere se fare la guerra al ribasso ai nostri concorrenti o trovare un’alternativa per dare un servizio migliore". Nasce da qui l’esigenza di attingere alla creatività e fare un salto di qualità puntando sulla formazione. "Abbiamo fatto venire in azienda i migliori agronomi da diversi istituti agrari d’Italia specializzati nel settore del giardinaggio e tutt’ora facciamo formazione ai ragazzi che lavorano con noi – continua Del Gatto -. Ritengo che la figura del giardiniere è importante e non ci possiamo affidare a persone inesperte. Dobbiamo tutelare il verde pubblico e privato perché si rischia di fare danni irreparabili". La battaglia che Del Gatto porta avanti da anni è proprio quella di formare i provetti giardinieri e riconoscerli come figura professionale. "Abbiamo bisogno di un centro di formazione perché non manca la sensibilità da parte del cittadino ma mancano proprio gli operatori – dice -. Sono sei mesi che cerco figure professionali da inserire all’interno dell’azienda ma non riesco a trovarli". Del Gatto ha anche ideato una sorta di ‘’manifesto’’ della sua azienda con 10 fondamentali, chiamato ‘’Geco’’. Tra i punti più importanti c’è la cooperazione con Enti pubblici per la riduzione dell’impatto ambientale, la creazione di laboratori e corsi nelle scuole per sensibilizzare i giovani all’eco-sostenibilità e, punto fondamentale, la biodiversità. È proprio il tema della biodiversità che ha spinto Del Gatto a partecipare, le scorse settimane, al TedX Fermo, un contenitore dove idee imprenditoriali diversi si fondono e aiutano ad accrescere la conoscenza. Per l’occasione, Vivai Nicole ha ideato un percorso sensoriale molto apprezzato dove i cinque sensi erano stimolati da diversi tipi di piante. "Le prossime generazione arriveranno ad avere solo giardinieri qualificati – conclude -. Dobbiamo accelerare questo processo e tutelare il verde che è un patrimonio di tutti".

Matteo Malaspina

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?