Tremendo schianto (foto Zeppilli)
Tremendo schianto (foto Zeppilli)

Fermo, 5 settembre 2019 - Stava percorrendo la strada provinciale Girola alla guida della sua Fiat Uno quando, per cause ancora in corso d’accertamento, ha provocato un tamponamento a catena, coinvolgendo altre due vetture. Ad avere al peggio, però, è stato proprio il conducente della Fiat, che, a causa del violento impatto con una Bmw X5, è rimasto ucciso. Ha perso così la vita Giuliano Scaloni, un pensionato 86enne di Fermo. Per lui non c’è stato nulla da fare.

Il tragico incidente si è verificato ieri pomeriggio di fronte al Fermo Forum, a pochi metri dal distributore Tamoil. Erano da poco passate le 16 quando l’anziano stava viaggiando a bordo dell’auto insieme ai suoi due cagnolini. Potrebbe essere stato uno degli animali a distrarre l’attenzione dell’86enne, che non si è accorto del mezzo che lo precedeva, centrandolo in pieno e facendolo carambolare contro un’altra vettura. Gli occupanti delle auto tamponate sono rimasti praticamente illesi, mentre il conducente delle Fiat ha subito perso i sensi.

Sul posto, allertati da uno degli automobilisti coinvolti, sono immediatamente intervenuti i sanitari della Croce Gialla di Montegranaro e del 118. Con loro anche i vigili del fuoco di Fermo, che si sono adoperati per estrarre il corpo dell’anziano dalle lamiere. Purtroppo per lui non c’era più nulla da fare. Inutili i tentativi di rianimarlo: il suo cuore aveva ormai cessato di battere per sempre. Il pensionato, purtroppo, non ha più ripreso conoscenza. Allertata anche l’eliambulanza che però, vista la situazione, è stata fatta rientrare poco dopo alla base. SUL LUOGO dell’incidente anche gli agenti della polizia municipale che hanno chiuso la strada al transito per cercare di ricostruire la dinamica dell’accaduto. Nel frattempo si sono formate lunghissime code e il traffico è rimasto paralizzato per quasi due ore. Per la cronaca va detto che i cagnolini della vittima, due bassotti, sono rimasti feriti e un passante ha provveduto a trasportarli in una vicina clinica veterinaria per farli medicare.