Sulla maxi operazione della Guardia di Finanza di Ancona e sul sequestro di 21,5 kg di cocaina, il comandante della Compagnia dei Carabinieri di Fermo, Troiani e il comandante del Reparto Operativo, Di Pilato, ritengono che "non si tratta di un accadimento che riguarda direttamente la provincia di Fermo. Porto Sant’Elpidio è stata coinvolta perché vicina a Civitanova Marche. Questo è un territorio che si presta, per la sua posizione di confine". Non negano l’esistenza di una criminalità più o meno diffusa nel fermano e, a riprova, richiamano episodi che si sono verificati anche di recente, soprattutto lungo la costa, con una citazione specifica per Lido Tre Archi, sottolineando le azioni di contrasto messe in campo e ribadendo l’impegno a concentrarsi sui luoghi più sensibili ma "non abbiamo grossi riscontri di una criminalità organizzata. Quella che registriamo è da ritenere itinerante".

m. c.