Quotidiano Nazionale logo
10 apr 2022

Ricercato in tutta Europa Si rifugiava a Porto San Giorgio

Era ricercato da tutte le polizie d’Europa e sulla sua testa pendeva un mandato di cattura internazionale. Gli uomini della squadra mobile della questura di Fermo, però lo hanno scovato ed arrestato dopo che aveva cercato di trovare rifugio in un appartamento di Porto San Giorgio. L’uomo, un 50enne serbo, era ricercato da quasi un anno nel suo Paese perché condannato alla pena della reclusione di tre anni e mezzo per il reato di truffa.

L’autorità giudiziaria estera, nell’impossibilità di procedere all’esecuzione della misura detentiva e con la certezza che il soggetto avesse abbandonato il suo territorio, ha emesso un mandato di arresto internazionale segnalando altresì alle autorità italiane che il ricercato era, molto probabilmente, fuggito nel nostro Paese. Infatti, dopo essersi fermato per alcuni mesi nel nord Italia, l’uomo ha raggiunto prima le Marche e poi il Fermano dove ha proseguito la sua latitanza che è stata interrotta dagli investigatori della squadra mobile.

Dopo aver individuato il suo domicilio sulla costa è iniziato l’appostamento in attesa del suo ritorno ma, contemporaneamente, la ricerca del veicolo con il quale, come riferito dai residenti del luogo, era solito viaggiare. Ed è proprio mentre era alla guida della sua vettura che è stato intercettato, a Porto San Giorgio, dai poliziotti. L’uomo è stato fermato ed accompagnato in questura e, dopo aver accertato la sua identità, è stato trasferito presso la casa di reclusione di Fermo nella quale rimarrà fino all’estradizione nel suo Paese.

fab. cast.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?