Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
25 mag 2022

Tari, tariffe invariate "Sconti fino al 50% per le famiglie"

L’assessore al bilancio: l’agevolazione è possibile perché abbiamo avuto delle economie di spesa da destinare al sociale

25 mag 2022
Marco Traini ha la delega al bilancio Tasse ridotte anche per gli studenti fuori sede
Marco Traini ha la delega al bilancio Tasse ridotte anche per gli studenti fuori sede
Marco Traini ha la delega al bilancio Tasse ridotte anche per gli studenti fuori sede
Marco Traini ha la delega al bilancio Tasse ridotte anche per gli studenti fuori sede
Marco Traini ha la delega al bilancio Tasse ridotte anche per gli studenti fuori sede
Marco Traini ha la delega al bilancio Tasse ridotte anche per gli studenti fuori sede

Rimangono invariate, le tariffe della Tari, rispetto allo scorso anno "ovviamente senza la riduzione che era stata prevista in tempo di emergenza pandemica per agevolare le famiglie. Non essendo arrivato alcun finanziamento da parte dello Stato, le tariffe rimangono sì identiche, ma quest’anno non sarà possibile contare sulle riduzioni" spiega l’assessore al bilancio Marco Traini, illustrando il dato saliente della Tari, così come previsto nel piano economico finanziario approvato dall’Ata 4 e che sarà portato all’approvazione dell’assise consiliare nella seduta di venerdì (inizio ore 20). Variazioni rispetto allo scorso anno ci sono state riguardo le agevolazioni in due casi: per i destinatari del Bonus Sociale per Utenze Domestiche e per gli studenti fuori sede. Nel primo caso " per le famiglie che usufruiscono di questo bonus e che, dunque, sono in maggiore difficoltà economica, anziché la solita riduzione del 20% dell’imposta Tari, quest’anno abbiamo una riduzione del 50%. Una agevolazione che è stata possibile grazie al fatto che abbiamo avuto delle economie di spesa e abbiamo deciso di approfittarne per destinarle al sociale e aumentare la riduzione della tassa rifiuti a favore di soggetti indigenti" aggiunge Traini.

Tradotto in soldoni, questo significa nel bilancio, una maggiore spesa per circa 44mila euro: "Non avendo più la possibilità di accesso ai nominativi di chi usufruisce del Bonus da parte dell’Arera, confermiamo questa agevolazione a tutti gli utenti che ne hanno usufruito lo scorso anno. Se poi, c’è chi ha un ulteriore diritto, è sufficiente che presenti la relativa richiesta" specifica Traini. Infine, così come accade ormai da diversi anni, peraltro ottenendo un riscontro inizialmente piuttosto sostenuto (80 domande, scese a 22 nel 2021 forse per effetto della pandemia), non solo sono state confermate, ma sono state raddoppiate, le riduzioni della Tassa Rifiuti per tutti gli studenti che abitano fuori sede. "Ciò significa che le riduzioni quest’anno, passano da 25 a 50 euro per ciascun studente fuori sede" puntualizza l’assessore Traini. Come sempre, sarà pubblicato un avviso con i termini utili per presentare la richiesta e accedere a questa agevolazione che decurta una quota della Tari in caso di componenti del nucleo familiare che, per motivi di studio, abitano altrove.

Marisa Colibazzi

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?