Monte Urano, bimbo ustionato dall'acqua bollente (foto Zeppilli)
Monte Urano, bimbo ustionato dall'acqua bollente (foto Zeppilli)

Monte Urano (Fermo), 9 aprile 2019 - Stava girando per casa quando, per cause ancora in corso d’accertamento, si è rovesciato addosso una pentola di acqua bollente. E’ accaduto ieri mattina a Monte Urano, e vittima del terribile incidente domestico è stato un bambino di un anno e mezzo.

Erano da poco passate le 11 quando il piccolo è sfuggito per qualche istante al controllo della madre e si è avvicinato ai fornelli dove, in quel momento c’era una pentola piena di acqua bollente. Incuriosito da quell’oggetto e alla scoperta del suo spazio, il bambino si è aggrappato al contenitore e, inavvertitamente, l’ha fatto cadere, rovesciandosi l’acqua bollente sulla pancia. I parenti che erano in casa si sono subito accorti di quanto accaduto e della gravità della situazione, quindi hanno lanciato immediatamente l’allarme.

Sul posto sono intervenuti i sanitari del 118, che, dopo le prime cure, hanno trasportato d’urgenza il piccolo al pronto soccorso del Murri di Fermo. Qui i medici hanno riscontrato al bambino ustioni di secondo e terzo grado, le più gravi, e dopo averlo medicato hanno disposto il suo ricovero nel reparto di pediatria. Nel pomeriggio, vista la gravità delle condizioni, il piccolo è stato trasportato all’ospedale pediatrico Salesi di Ancona, dove si sta valutando un eventuale trasferimento al centro grandi ustionati di Cesena.

Non è escluso che il bambino, a forte rischio infezione, debba essere sottoposto a un trapianto della pelle.