Altidona (Fermo) 11 Giugno 2018 – E’ Giuliana Porrà, capolista della lista civica “AltidonaAttiva” il nuovo sindaco di Altidona, che con 882 voti di preferenza su 1814 votanti, ha conquistato il ruolo da sindaco. La Porrà, agronomo di 53 anni, era vicesindaco dell’Amministrazione uscente capitanata da Enrico Lanciotti, candidato consigliere nella lista della Porrà, dove è emerso uno dei più votati.

Lo spoglio delle schede elettorali (concluso poco prima delle 2.30) aveva dimostrato un primo testa a testa tra la vincitrice delle elezioni e Rino Ferretti, capolista della lista “AltidonadAmare”. Un margine che si è rafforzato via via, fino a contare 170 voti di distacco. Ferretti ha infatti totalizzato 712 voti di preferenza: ha vinto sulla Porrà nel seggio del centro storico (419 voti contro 390 del neo sindaco) ma ha perso nel seggio di Marina (293 contro 492). 186 sono invece state le preferenze espresse nella fiducia al voto per il candidato Monia Monaldi. Dunque, gli altidonesi hanno scelto la continuità del programma politico di Giuliana Porrà, che da vice sindaco al fianco di Lanciotti, si prepara al mandato da primo cittadino. 

Il nuovo Consiglio comunale di Altidona sarà composto dal sindaco Giuliana Porrà e da 12 consiglieri di cui 8 di maggioranza, tre della lista Ferretti ed uno della lista Monaldi. Di diritto entra a far parte del Consiglio il candidato più votato. Ecco quindi che il nuovo Consiglio – a seguito di convalida dei candidati – sarà composto dai consiglieri di maggioranza: Enrico Lanciotti (127 voti di preferenza) Manola Giuliani (82) Marco Tirabassi (79) Gianni Lanciotti (62) Ferdinando Alesiani (61) Sandro Tempestilli (47) Antonio Smiriglia (40) e Francesco Massetti (34). Tra i banchi della minoranza per la lista capitana da Ferretti, entrano: il capolista Rino Ferretti, Paolo Serpentini (eletto con 46 voti di preferenza) e Samanta Mecozzi (con 37). La composizione del Consiglio si completa con il consigliere di minoranza Monia Monaldi, capolista della terza coalizione che ha partecipato alla competizione elettorale.