Quotidiano Nazionale logo
13 mag 2022

"Assunzioni e lotta all’evasione" Il sindaco Bergamini sul bilancio

Il primo cittadino soddisfatto del documento: "Contento che le opposizioni abbiano approvato il piano triennale"

VIGARANO

Il bilancio del Comune di Vigarano è stato presentato lunedì scorso. Da quel momento le minoranze hanno sette giorni per presentare gli emendamenti, ovvero i suggerimenti e le indicazioni per cosa cambiare e come fare. Andrà in approvazione, davanti all’assise che si riunirà martedì in presenza alle 18.30 nella sala consigliare. Sono giorni di riflessioni, sul bilancio che dovranno votare, tra le opposizioni. Intanto però il piano triennale delle opere pubbliche, votato lunedì, ha ottenuto l’unanimità. "La situazione che abbiamo ereditato ci ha lasciati perplessi ma, con tanto lavoro e grazie al supporto tecnico degli uffici e dell’assessore Ennio Bizzari, siamo riusciti a presentare un Bilancio modesto ma realizzabile. - spiega il sindaco Bergamini - Inoltre sarà una nostra priorità mettere in campo ulteriori controlli per monitorare l’evasione delle imposte comunali". Verranno effettuate nuove assunzioni per supportare la macchina amministrativa che soffre di un sotto organico notevole. È prevista una figura all’ufficio tecnico ed una in ragioneria e, il Corpo di polizia locale, verrà incorporato a quello dell’Alto Ferrarese. Per quanto riguarda il piano delle opere è tutto deciso: verranno destinati 508.000 euro per la realizzazione della piazza di Vigarano Pieve, 37mila euro per la ciclabile di via Rondona, 460mila euro per le manutenzioni stradali, 25 mila euro per il rifacimento dei marciapiedi della piazza di Vigarano Mainarda, 120mila euro per l’ampliamento del punto Coc. "Sono soddisfatto – ha detto il sindaco - che le opposizioni abbiano votato a favore del piano triennale delle opere pubbliche. Questo significa che condividono il nostro lavoro".

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?