Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
21 giu 2022

Note, sapori e bollicine Un fiume di musica lungo le rive del Volano

L’assessore Gulinelli: "Proposta culturale sempre più ricca di anno in anno". Lo staff: "Sonorità ricercate e volumi contenuti, nel rispetto del quartiere"

21 giu 2022
francesco franchella
Cronaca

di Francesco Franchella In mezzo alla siccità, almeno ci sarà un fiume di musica. A Ferrara arriva la settima edizione dell’iniziativa intitolata ‘Un Fiume di Musica’, progetto curato dall’Amf – Associazione Musicisti di Ferrara, in collaborazione con il consorzio Wunderkammer e con il contributo e patrocinio del comune di Ferrara. Appuntamento dal 23 giugno all’8 settembre, al Molo Wunderkammer (Palazzo Savonuzzi, via Darsena 57), per ascoltare musica che verrà eseguita rigorosamente dal vivo, ogni settimana, il lunedì e il giovedì sera (per avere informazioni sul programma: unfiumedimusica@gmail.com). Dalle ore 19 si potrà accedere ad ingresso libero, per accomodarsi al tavolo con la possibilità di consumazione – cibo e drink – a cura del bar gestito dallo staff e con le pizze della pizzeria Albachiara. Prima data (23 giugno) che verrà dedicata al blues, con l’esibizione della storica band ferrarese The Bluesman. Questo è l’unico evento per la città di Ferrara, inserito nel portale del Ministero della Cultura, per la Festa della Musica 2022. Dopo il concerto, inoltre, nella Sala Wunderkammer, sarà presentato il libro di Samuele Govoni, intitolato ‘Tutto questo è Blues – Roberto Formignani, una vita a ritmo di musica tra il Mississippi e il Po’ (edizioni Arcana). Si rinnova, quest’anno, la collaborazione con il Jazz Club di Ferrara, a cui sono assegnati i lunedì sera di luglio. Mentre il 27 giugno saranno ospitate le esibizioni degli allievi del Dipartimento di Jazz del conservatorio Frescobaldi, come spiega la stessa coordinatrice del dipartimento, Marta Raviglia. Tutta nuova, invece, sarà la collaborazione con il Meis (Museo Nazionale dell’Ebraismo Italiano e della Shoah), collaborazione che è stata illustrata dalla responsabile dell’ufficio stampa, Rachel Silvera. L’8 settembre, a chiusura della rassegna, verrà eseguito un concerto dedicato, dal titolo ‘Musiche ebraiche in libertà’, con arrangiamenti originali che verrannno realizzati per l’occasione da Federico Benedetti. Altra ...

© Riproduzione riservata

Stai leggendo un articolo Premium.

Sei già abbonato a Quotidiano Nazionale, Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione o Il Telegrafo?

Subito nel tuo abbonamento:

Tutti i contenuti Premium di Quotidiano Nazionale oltre a quelli de Il Giorno, il Resto del Carlino, La Nazione e Il TelegrafoNessuna pubblicità sugli articoli PremiumLa Newsletter settimanale del DirettoreAccesso riservato a eventi esclusivi
Scopri gli altri abbonamenti online e l'edizione digitale.Vai all'offerta

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?