Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
5 giu 2022

Oltre mille interventi Ortopedia d’eccellenza

L’equipe guidata dal direttore. Luca Castagnini ha una media . di due operazioni al giorno. anche durante la pandemia

5 giu 2022
Una parte dell’equipe medica dell’ortopedia che effettua oltre mille interventi con una media di due operazioni al giorno
Una parte dell’equipe medica dell’ortopedia che effettua oltre mille interventi con una media di due operazioni al giorno
Una parte dell’equipe medica dell’ortopedia che effettua oltre mille interventi con una media di due operazioni al giorno
Una parte dell’equipe medica dell’ortopedia che effettua oltre mille interventi con una media di due operazioni al giorno
Una parte dell’equipe medica dell’ortopedia che effettua oltre mille interventi con una media di due operazioni al giorno
Una parte dell’equipe medica dell’ortopedia che effettua oltre mille interventi con una media di due operazioni al giorno

Con una media di più di due interventi chirurgici ortopedici al giorno, anche in pieno covid, è il bilancio positivo dell’Unità Operativa Ortopedia e Traumatologia dell’ospedale di Cento guidata dal direttore Luca Castagnini, a un anno e mezzo dal suo insediamento. Si parla di 1.104 interventi chirurgici effettuati tra ordinari, day surgery e ambulatoriali che variano dalla chirurgia protesica a quella artroscopica, della mano, fino alla traumatologica anche di alta complessità come le fratture periprotesiche al femore. Tutta la traumatologia del Pronto Soccorso dell’ospedale viene trattata qui - spiega il direttore Castagnini - La percentuale di fratture al femore operate entro le 48 ore ha raggiunto nel 2021 l’encomiabile dato del 95.52% e si sta ampliando la gamma e la complessità di interventi programmati di ortopedia e chirurgia della mano, introducendo tecniche innovative e recuperando tipologia di interventi che in passato non venivano eseguiti e andavano ad incrementare i numeri della mobilità passiva".

Risultati ottenuti, frutto di una riorganizzazione gestionale, dell’impegno degli operatori dell’Unità Operativa Ortopedia, dell’integrazione con gli altri servizi, in particolare con il Servizio di Anestesia e Rianimazione diretta dal dottor Gilberto Gallerani, con la Radiologia diretta dal dottor Roberto Rizzati e con il personale della sala operatoria e del Reparto di degenza Chirurgico. "Le criticità legate alla pandemia e alla mancanza di anestesisti nel 2021 e nei primi mesi del 2022, hanno purtroppo limitato l’attività chirurgica – conclude - ma l’Azienda sta lavorando per cercare di mettere a disposizione ulteriori risorse in questo specifico ambito. La forza del reparto è nel gruppo di ortopedici, affiancato da un medico internista ortogeriatra che si occupa dei ricoverati non solo dal punto di vista ortopedico".

l.g.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?