Polizia ferroviaria
Polizia ferroviaria

Ferrara, 5 settembre 2018 - Trasportava ovuli di cocaina all’interno del suo corpo. A scoprirlo sono stati gli agenti della polizia ferroviaria che, nel controllare una 23enne nigeriana, hanno notato il suo nervosismo e il fatto che si toccava spesso la pancia.

Intuito cosa stesse accadendo, gli agenti l’hanno portata all’ospedale Sant’Anna. I medici hanno appurato che la giovane aveva ingerito tre ovuli termosaldati, con all’interno 23 grammi di cocaina. Non solo. Gli accertamenti medici hanno portato a scoprire che la ragazza era incinta. Gli uomini della polizia di Stato l’hanno arrestata.