Quotidiano Nazionale logo
7 mag 2022

Predoni nelle aziende: rubati due trattori

Le razzìe si sono verificate sia nelle campagne comacchiesi che nella vicina Ostellato. I proprietari se ne sono accorti soltanto alla mattina

Uno dei trattori rubati dai malviventi
Uno dei trattori rubati dai malviventi
Uno dei trattori rubati dai malviventi

Nuovi furti di trattori si sono registrati la scorsa notte in due distinte aziende agricole che operano in valle Mezzano, tra i comuni di Comacchio e Ostellato. Uno dei mezzi, un Deutz (con targa BJ878N) è stato rubato all’interno del capannone dell’azienda agricola Pozzati Sante; l’altro, un trattore New Holland (con targa BJ653V) è stato sottratto dall’area dell’azienda agricola Pelosin: in quest’ultimo caso, ignoti hanno staccato la trapiantatrice dei pomodori, prima di portarsi via il mezzo. Solamente nella mattinata di ieri, i titolari delle due imprese si sono accorti dell’amarissima sorpresa, recandosi sui campi per la giornata di lavoro, e subito hanno sporto denuncia ai carabinieri che, dopo aver effettuato un sopralluogo e raccolto le testimonianze, hanno avviato le indagini per cercare di ritrovare i due mezzi agricoli.

Nel frattempo, sono state pubblicate sui social foto dei due mezzi agricoli e numeri di targa sui social network, nella speranza che qualcuno possa aver visto i due trattori, avviando così un ‘tam tam’ che possa essere utile alle ricerche. Questi sono gli ultimi due casi che si sono verificati nella zona del Basso Ferrarese: episodi analoghi si erano registrati nelle scorse settimane, assieme a quello avvenuto nella località poggese. In queste ultime situazioni, le indagini degli uomini dell’Arma, unite al passaparola tra le altre imprese agricole, hanno consentito di ritrovare i mezzi. E ad auspicare che l’esito possa essere il medesimo sono i titolari delle due imprese di Valle Mezzano. "Gli agricoltori sono esasperati da questi atti ignobili che stanno diventando sempre più frequenti – afferma Lorella Zanellati, dell’azienda agricola Pozzati Sante -. Alla sera si torna a casa, senza sapere se al mattino in azienda ci sono ancora i mezzi per poter lavorare il giorno seguente. In passato, furti di carburante e attrezzi si sono verificati. Ultimamente ad essere presi di mira sono proprio i trattori".

Ovviamente, in caso di mancato ritrovamento, i danni sono molto pesanti per le aziende che si vedono sottrarre tali mezzi, che hanno costi importanti e sono indispensabili per portare avanti l’attività. "Speriamo – conclude Zanellati – che non siano stati caricati su camion e portati all’estero, e che possano essere ritrovati, come accaduto nei precedenti casi di furto che si sono verificati nella zona". L’appello da parte delle due aziende agricole, postato sui social, è stato condiviso da diverse persone che hanno condiviso la segnalazione".

Valerio Franzoni

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?