Quotidiano Nazionale logo
13 apr 2022

Vino di cento anni e menu a tema Serata di solidarietà a ’La Rosa’

I titolari del ristorante, Francesco. Malaguti e la moglie Adriana. Biondi, hanno devoluto le offerte. alla scuola primaria Sacro Cuore

Adriana Biondi e Francesco Malaguti me loro ristorante La Rosa a Sant’Agostino
Adriana Biondi e Francesco Malaguti me loro ristorante La Rosa a Sant’Agostino
Adriana Biondi e Francesco Malaguti me loro ristorante La Rosa a Sant’Agostino

SANT’AGOSTINO

Cento anni di un vino antico, uscito da buio della cantina, stappato al ristorante ‘La Rosa’ di Sant’Agostino in un giorno di luce, per destinare il ricavato, al futuro. Ovvero ai bambini della scuola primaria Sacro Cuore di Sant’Agostino e alla scuola di infanzia Antonio Giordani di Cento. Duemila euro che vanno alle scuole ma che incarnano la tradizione e la fiducia di un tempo che sa vivere delle tradizioni e che ha saputo farne un evento per i più piccoli. E’ successo nei giorni scorsi alla trattoria la Rosa di Sant’Agostino dove Francesco Malaguti e la moglie Adriana Biondi in cucina e i figli Alessio e Mattia, che portano avanti negli standard più alti riconosciuti dalle guide specializzate, il ristorante di famiglia fondato nel 1908, hanno ideato un aperitivo che fa la storia. "Mio padre Francesco – racconta Alessio Malaguti – è stato il primo sommelier professionista della provincia di Ferrara già nel 1974. Sono cresciuto assistendo ai suoi incontri con i grandi sommelier che venivano a Sant’Agostino per incontrarlo". La passione per il vino fa incontrare la solidarietà. "Ebbene – racconta Alessio – questa serata, che ha destinato il ricavato alle scuole, nasce da un’idea che ha coniato insieme al cardiologo di Cento Maurizio Dinelli e a sua moglie Loretta Cadeluppi che, nella loro cantina, avevano bottiglie di Rioja, un pregiato vino spagnolo, datate 1922 e che le hanno donate per l’occasione. Bottiglie di un secolo fa. Con mio padre, qualche tempo prima avevano stappato una bottiglia pensando di doverla buttare ed invece era buono. Ne è nata una serata a tema dove le bottiglie di un secolo fa sono state stappate, lasciate decantare e servite agli ospiti che hanno lasciato un’offerta da destinare alle due scuole". La Trattoria ‘La Rosa’ per l’occasioneha realizzato un menù opposito con biscotti di Parmigiano, vitello tonnato caldo, riso alla milanese con tre lavorazioni di zafferano.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?