Quotidiano Nazionale logo
Quotidiano Nazionale logo
il Resto del Carlino logo
19 mar 2022

Lara Luppi, a Dozza è appuntamento con il jazz

Crossroads 2022: questa sera la vocalist modenese sul palco del teatrino comunale del borgo con il suo Day Dream Quartet

19 mar 2022
gian aldo traversi
Cosa Fare
featured image
La vocalist Lara Luppi
featured image
La vocalist Lara Luppi

Dozza, 19 marzo 2022- Fa molto fashion di questi tempi evocare la celebre aspirazione "I have a dream", un sogno che appartiene a tutti noi, assonante col titolo sovra-copertina del disco che Lara Luppi stasera sfoglia col suo Day Dream Quartet nel teatrino comunale di Dozza, secondo capitolo del progetto The Jazz Identity in ambito Crossroads 2022.

La chanteuse modenese divide il palco dalle 21 con Luca Filastro al pianoforte, Aldo Zunino al contrabbasso ed Emanuele Zappia alla batteria. "Musicisti di tre diverse generazioni  - spiega la storyteller - che hanno in comune senso dello swing e sensibilità nel supportare il mio modo di comunicare attraverso un linguaggio condiviso. "Day dream è la realizzazione di un sogno ad occhi aperti: tornare al jazz frequentato al’inizio del mio percorso, ma condito con tutto lo swing che mi ha cullato in questi anni".

Artista di vocalità profonda e "gattosa" in questo suo decimo disco s’affida a un’eccellente "palette" di approfondimenti black, in equilibrio perfetto tra la rilettura del jazz vintage e ballabile, il mainstream moderno che ammicca ad Horace Silver, il blues nel partneriato con Bruno Marini e il gospel con il Reverendo Lee Brown. Cui si aggiungono capacità attorali e sceniche che risaltano nel ruolo avuto in gruppi quali i Jumpin’ Shoes, la Blue Midnight Orchestra, I Blue Four di Lino Patruno, il trio del pianista Paolo Alderighi, ma pure band sue suoi, da Linea di confine ai Vintage Kings.

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?