Coronavirus, altre due vittima a Imola (archivio Frasca)
Coronavirus, altre due vittima a Imola (archivio Frasca)

Imola, 25 marzo 2020 - Un bilancio tragico per la città: la drammatica spirale chiamata Coronavirus si è portata via altre due persone, entrambe residenti a Imola. Si tratta di un uomo di 75 anni e di una anziana di 92, entrambi con patologie plurime pregresse.

Sono 16 più di ieri le persone risultate positive al Coronavirus: 6 residenti a Imola, 5 a Medicina, 4 a Castel San Pietro e 1 a Castel Guelfo.
C'è anche una buona notizia: salgono a quattro le guarigioni confermate nel nostro territorio.

Ad oggi, quindi, sono 208 i casi positivi refertati nel Circondario Imolese (compresi i 4 guariti clinicamente e i 19 decessi): 140 uomini e 68 donne; 130 residenti a Medicina, 51 a Imola, 11 a Castel San Pietro Terme, 3 a Dozza, 3 a Castel Guelfo, 2 a Casalfiumanese, 1 a Borgo Tossignano e 7 persone residenti fuori dal Circondario




Leggi anche I numeri dell'Emilia Romagna - Coronavirus: ultime notizie dall'Italia

Montecatone

Per quanto riguarda il 'caso' della struttura di riabilitazione, i 20 tamponi Covid 19 eseguiti su altrettanti pazienti del Montecatone Rehabilitation Institute potenzialmente esposti al rischio contagio sono risultati negativi. Restano per ora ricoverati in isolamento i quattro pazienti risultati positivi al test attualmente ospitati in un’area compartimentata al secondo piano sub-acuti; la direzione dell’Istituto, consapevole della situazione estremamente difficile, ha infatti offerto la propria collaborazione differendone lo spostamento stanti le oggettive difficoltà persistenti in tutta l’Area, anche da questo specifico punto di vista.

Sono in fase di parziale rimodulazione, infine, le attività riabilitative che proseguiranno anche nei prossimi giorni seppur con alcune limitazioni imposte dai protocolli e dal contagio conclamato. Ieri sera sono state effettuate attività di sanificazione straordinaria di alcune parti comuni anche con l’impiego di specifici nebulizzatori di prodotto disinfettante. Si ricorda infine che l’accesso all’Istituto, sia negli spazi interni sia esterni, è temporaneamente sospeso a parenti e visitatori.

Le schede L'ultima autocertificazione - La scoperta del Cineca - Consigli per i genitori - I sintomi a cui fare attenzione